24Gennaio2018

 

Sei qui: Home Cronaca
  • image
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

rubinetto secco

Sospensione idrica nel centro abitato di Pisticci

Ancora problemi di approvigionamento idrico per il centro abitato di Pisticci. Una nota diramata poco fa dall'Acquestotto Lucano comunica che "per consentire il ripristino del livello dei serbatoi, l'erogazione dell'acqua potabile sarà sospesa, nell'intero centro abitato, dalle ore 13:30 di oggi alle ore 07:30 di domani, salvo imprevisti".

 

refurtiva

Un uomo arrestato su ordine della Procura, due uomini denunciati per furto e uno per ricettazione

La Polizia di Stato ha tratto in arresto un cinquantaduenne materano, pregiudicato per reati contro il patrimonio

Leggi tutto...

carabinieri mt

Misure di prevenzione patrimoniale, vasta operazione dei Carabinieri

Nella prima mattinata di ieri, 20 settembre 2017, in Ferrandina e Bologna, è stata effettuata una vasta operazione, condotta da militari della Compagnia di Pisticci

Leggi tutto...

giustizia tribunale

Operazione 'Provvidenza', libera Teresa Cordì

Il tribunale del Riesame di Reggio Calabria ha disposto l’immediata liberazione di Teresa Cordì, arrestata nel corso dell’operazione denominata

Leggi tutto...

commissariato marconia sede

Marconia, poliziotto salva bimba rimasta chiusa in casa

La prontezza e l’agilità di un poliziotto del Ok Commissariato di P.S. di Pisticci hanno permesso di raggiungere una bimba di 9 mesi rimasta da sola chiusa in casa e di riportarla al sicuro tra le braccia della sua mamma.

E’ accaduto a Marconia di Pisticci. Di primo mattino una giovane mamma è accorsa per aiutare il figlio, che era uscito per andare a scuola, a rialzarsi dopo essere inciampato appena fuori casa. Niente di grave fortunatamente, ma la porta, sospinta evidentemente da una corrente d’aria, improvvisamente si è chiusa e la donna è rimasta fuori.

Il panico allora l’ha assalita perché dentro era rimasta la sua bambina più piccola e nessuno che potesse badare a lei. L’aveva appena lasciata sul letto matrimoniale, da cui sarebbe potuta cadere o avrebbe potuto raggiungere e ingoiare oggetti e restarne soffocata; insomma, senza nessuno che badava a lei avrebbe potuto farsi male in mille modi.

La donna ha pensato bene di chiamare un poliziotto suo conoscente e nella disperazione del momento gli ha spiegato concitatamente la situazione di pericolo in cui era venuta a trovarsi la bambina.

Il poliziotto dal Commissariato – che, ricordiamo, da qualche mese è stato trasferito proprio a Marconia – è prontamente accorso sul posto insieme a un collega.

I Vigili del Fuoco, allertati anch’essi perché attrezzati per effettuare interventi del genere, non erano ancora arrivati.

Ma in questi casi, si sa, la rapidità dei soccorsi può essere determinante. Allora i due poliziotti hanno deciso di procedere comunque.

Dopo aver rapidamente osservato l’edificio e studiato il modo di introdursi nell’appartamento sito al primo piano, con l’aiuto del collega, il poliziotto si è arrampicato riuscendo a raggiungere il balcone e forzando la porta-finestra a introdursi nell’abitazione.

Qui ha raggiunto la bambina, a cui fortunatamente non era accaduto nulla, ha aperto la porta di casa e ha affidato la piccola alle braccia della mamma.

La donna, che ha sciolto la tensione in un pianto liberatorio, si è rivolta ai due poliziotti intervenuti, ringraziandoli per il tempestivo aiuto ricevuto.

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione ed inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su "Policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.