23Gennaio2017

 

Sei qui: Home Cronaca Auto incendiata a via Anzio a Marconia. E' il primo caso del 2017. L'infografica aggiornata
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Auto incendiata a via Anzio a Marconia. E' il primo caso del 2017. L'infografica aggiornata

Era trascorso circa un mese e mezzo dall’ultimo episodio incendiario ai danni di auto nell’abitato di Marconia. Dopo una pausa che aveva fatto seguito ad una serie ravvicinata di episodi, il piromane – la pista più accredita resta quella del folle che si diverte senza un vero movente – è tornato a colpire la notte passata.
In fiamme è finita una Opel Meriva parcheggiata lungo via Anzio e di proprietà di un residente, un pensionato che aveva lavorato nei Carabinieri. Sul posto, dopo le segnalazioni, si sono recati gli uomini del Commissariato di polizia di Pisticci, in pattugliamento notturno, ed i vigili del fuoco che hanno spento l’incendio. L’episodio si è verificato intorno alle ore 2.30 circa, nel cuore di una notte gelida. Alle prime ore del 12 gennaio, infatti, la temperatura a Marconia era al di sotto dello zero, ma la circostanza non ha fermato l’autore del gesto.
Sull’accaduto sono in corso gli accertamenti di rito. Chi indaga, sotto la guida del dirigente del Commissariato di Pisticci, Domenico Di Vittorio, verifica ovviamente tutte le situazioni connesse alla persona che ha subito il danno, ma anche le tracce che eventualmente dovessero venir fuori da qualche telecamera e qualunque tipo di indizio.
La pista principale resta quella dello squilibrato che si diverte a colpire senza avere una precisa ragione e senza che, fra le vittime, si riescano ad individuare connessioni. Dopo gli episodi ravvicinati di ottobre e novembre scorsi, ben cinque, di cui l’ultimo il 24 novembre in danno dell’auto di un poliziotto, era venuto fuori anche l’indizio di un uomo che si aggiravano in bicicletta nei pressi delle zone teatro dei roghi. Ma finora non si sono registrati sviluppi. A circa un mese e mezzo di distanza, il nuovo incendio, nuovamente a via Anzio, dove già in passato si erano verificati altri episodi del genere, inseriti nel lungo elenco iniziato nell’aprile 2015.

Roberto D'Alessandro

   

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione ed inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su "Policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.