24Novembre2017

 

Sei qui: Home Cronaca Malore in volo per un pisticcese. L'aereo per Filadelfia fa scalo a Dublino
  • image
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Malore in volo per un pisticcese. L'aereo per Filadelfia fa scalo a Dublino

Scalo fuori programma per il volo Roma – Filadelfia dell’altro giorno. Protagonista dell’episodio che l’ha determinato, un italo americano di origini pisticcesi, che dopo una vacanza nella sua città natale, dove abitualmente torna per riabbracciare il fratello sacerdote don Leonardo Selvaggi, Rettore del Santuario di  S. Maria del Casale e Parroco della Parrocchia Cristo Re, nei giorni scorsi, insieme  alla moglie, si era imbarcato a Roma su un aereo che avrebbe fatto rotta verso la sua città di residenza, Filadelfia negli Stati Uniti d’America. Durante il volo, però,  mentre  si sorvolava  l’Irlanda, quel signore aveva accusato un improvviso malore per cui  il Comandante  del velivolo, evidentemente  in collegamento con uno staff medico a terra, aveva  deciso di cambiare rotta per un atterraggio forzoso all’aeroporto più vicino, quello di Dublino, per far soccorrere  il malcapitato passeggero. L’operazione fuori  programma si è svolta regolarmente per cui il signor Mario (questo il nome dell’italo americano), appena sbarcato, è stato affidato ai sanitari del posto per le cure del caso.
L’aereo - secondo notizie fornite da un altro passeggero pisticcese sullo stesso volo, il signor Enzo Percaccia - si è fermato diverse ore prima di riprendere il volo, ovviamente senza  la persona che si era sentita male, che comunque, per fortuna, il giorno dopo – come premurosamente ci ha informato il fratello don Leonerdo -  dimesso dalla struttura sanitaria, poteva raggiungere  Filadelfia dove l’attendeva sua figlia medico specialista. Ovviamente, tanto spavento anche per il fratello sacerdote, a Mario particolarmente legato.
Comunque una vacanza particolarmente travagliata per il nostro compaesano, emigrato negli USA una cinquantina di anni fa. Questa estate, nei primi  giorni  di  permanenza, a Pisticci infatti,  durante una cena con amici, avrebbe accusato un improvviso malore per cui  si era reso necessario il suo ricovero in ospedale.

Michele Selvaggi

   

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione ed inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su "Policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.