18Novembre2017

 

Sei qui: Home Cronaca 'Strada pericolosa': chiusa la vecchia provinciale per Pozzitello. Senza galleria Pisticci centro è isolato dal versante Basentana
  • image
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

'Strada pericolosa': chiusa la vecchia provinciale per Pozzitello. Senza galleria Pisticci centro è isolato dal versante Basentana

Alla fine i nodi sono venuti al pettine ed a pagarne le conseguenze è come sempre il cittadino. Pisticci centro sarà isolato per due giorni rispetto allo svincolo per la Basentana, al bivio di Pozzitello e, quindi, alla zona residenziale dello Scalo, dove sorge anche l’area industriale. La Provincia, infatti, ha deciso di chiudere con decorso immediato la vecchia strada di collegamento nel tratto compreso fra l’ex mattatoio e lo smistamento di Pozzitello. Con la concomitante chiusura della galleria San Rocco per lavori di manutenzione fra sabato e domenica prossima la circolazione lungo quel versante andrà praticamente in scacco. A determinare l’ordinanza del presidente della Provincia pare essere stata proprio la consapevolezza che in quei due giorni si sarebbe riversato lungo la vecchia strada un traffico della cui incolumità non è più possibile assumersi la responsabilità, viste le condizioni pietose in cui versa il percorso. A nulla sono le valse denunce e segnalazioni, a mezzo stampa e delle varie amministrazione comunali, compresa quella attualmente insediata, al fine di evitare una situazione facile da prevedere. E così il percorso alternativo, se così si può definire viste le distanze, passa per la strada che, incrociando la frazione di Tinchi, conduce al bivio di Bernalda: di lì i pisticcesi e non solo potranno guadagnare l’accesso alla Basentana allungando di parecchi chilometri.
I tecnici, scrive nella sua ordinanza il presidente De Giacomo, hanno accertato che lungo la sp 18, per l’intero tratto delle curva (fra incrocio basso galleria san Rocco ed ex macello) “a causa della natura argillosa dei terreni attraversati, sono in corso diffusi movimenti franosi, anche profondi, interessanti la carreggiata stradale, in continua evoluzione, che rendono la strada pericolosa al pubblico transito per cui ne hanno chiesto la chiusura”. Il tratto, pertanto, è stato immediatamente chiuso al transito con una ordinanza di oggi (21 settembre). "Sarà comunque consentito il transito per le attività commerciali e ai proprietari dei terreni confinanti con il suddetto tratto di strada".
Certo viene da chiedersi come sia stato possibile esporre finora ad un notevole pericolo potenziale l’utenza su gomma che ha comunque continuano ad utilizzare la strada delle curve, compreso quella costretta a farlo, come nel caso di alcune categorie di mezzi (come le autocisterne) a cui il transito in galleria è comunque vietato anche quando il tunnel è aperto, salvo poi preoccuparsi di chiudere la strada solo due giorni prima della chiusura programmata della galleria. L’epilogo della vicenda, per chi conosce da tempo lo stato di degrado in cui versa quel percorso, è comunque abbastanza scontato e senza un adeguato investimento per la riparazione del tratto continuerà a rappresentare un disagio notevole ogni volta che la galleria San Rocco dovrà restare chiusa.

Roberto D'Alessandro

 

   

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione ed inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su "Policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.