22Novembre2017

 

Sei qui: Home Cronaca Bambina materana di 9 anni morta a Roma. Metanolo nel sangue: c'è un'inchiesta
  • image
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Bambina materana di 9 anni morta a Roma. Metanolo nel sangue: c'è un'inchiesta

E’ deceduta la bambina di 9 anni originaria di Matera ricoverata da alcuni giorni al Bambino Gesù di Roma. Sul caso, come riporta il Corriere della Sera, è stata aperta un’inchiesta. Il giornalista Fulvio Fiano parla di uno “strano mistero dietro la morte” in quanto “le analisi effettuate prima del decesso, nel tentativo di risalire alla causa delle sue disperate condizioni di salute, hanno rivelato nel suo sangue una consistente presenza di metanolo, la sostanza alcolica più semplice quanto altamente tossica, usata nei solventi o nei carburanti. Una anomalia evidente, che non può avere legami con la cardiopatia da cui era affetta la bambina e che, su immediata segnalazione dell’ospedale, verrà approfondita da una inchiesta della procura”.
In base alla ricostruzione del Corriere la situazione della vittima si sarebbe complicata già il 5 ottobre quando, per una forte crisi, i genitori la portarono al Pronto Soccorso di Matera, dove la famiglia vive. Per via della situazione disperata, la piccola è stata trasferita d’urgenza al Bambin Gesù.
“Qui, - conclude Fiano - data la complessità del quadro clinico, viene disposto dai medici un esame tossicologico. Emerge il dato sul metanolo, che per ora non ha spiegazioni. Le cure sono tutte inefficaci e la bambina muore giovedì. Sulla cartella del decesso resta un punto interrogativo che il pm Maurizio Arcuri, ipotizzando per ora l’omicidio colposo, proverà a sciogliere”.

   

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione ed inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su "Policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.