Oli esausti sulla Basentana. Strada chiusa dopo rovesciamento di un'autocisterna

E’ ancora chiusa al traffico la strada statale 407 “Basentana”, nel tratto compreso tra gli svincoli di Grassano e quello di Salandra, a causa di un indicente che ha coinvolto un’autocisterna ieri pomeriggio poco dopo le 14.
Il mezzo in questione si è ribaltato per cause in corso di accertamento, terminando la propria corsa fuori strada. Il sinistro si è verificato in corrispondenza della progressiva chilometrica 44,300, in territorio di Salandra ma nei pressi dello svincolo per Grassano, in direzione Potenza: l’autocisterna, pare di proprietà di una ditta del Tarantino, proveniva proprio dalla provincia di Taranto ed era diretta a Pignola. Trasportava olio esausto che, probabilmente, sarebbe servito per la bitumazione delle strade. In conseguenza del ribaltamento, il mezzo ha perso copiosamente il liquido trasportato, che si è ben presto riversato sulla carreggiata, invadendola e rendendola, di fatto, pericolosissima al transito. Sul posto sono intervenuti i Vigili del Fuoco di Matera e Ferrandina, i carabinieri della Compagnia di Tricarico, personale dell’Anas, l’ente proprietario dell’arteria, e i sanitari del 118 che hanno prestato le cure all’autista, constatando che le due non erano gravi, anche se l’uomo è rimasto lievemente ferito nell’incidente.
Proprio a causa della parziale invasione della carreggiata, l’Anas ha provvisoriamente chiuso al traffico, in entrambe le direzioni, il tratto compreso tra lo svincolo di Grassano e quello di Salandra. Al momento di andare in stampa non erano ancora stati resi noti tempi del ripristino della normale circolazione, nel frattempo deviata su strade interne, le quali dipenderanno dalla bonifica della carreggiata, a proposito della quale non è ben chiaro perché, a distanza di parecchie ore dal fatto, essa non sia stata ancora avviata. Sulle cause del sinistro, invece, si sospetta che sia stato determinato dalle condizioni dell’asfalto, reso viscido dalla pioggia caduta nelle ore immediatamente precedenti il ribaltamento.

Piero Miolla
pubblicato su La Gazzetta del Mezzogiorno

comments

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione ed inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su "Policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.