22Novembre2017

 

Sei qui: Home Cronaca Omicidio Lauria, arrestate due persone ritenute responsabili
  • image
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Omicidio Lauria, arrestate due persone ritenute responsabili

Il 13 novembre 2017, nelle prime ore del mattino, in Salandra, i Carabinieri della Compagnia di Tricarico hanno eseguito un'ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal GIP presso il Tribunale di Matera, Angela Rosa Nettis, su richiesta del Sostituto Procuratore della Repubblica, Maria Cristina De Tommasi, "nei confronti - rende noto un comunicato ufficiale dell'Arma - di Nicola Lucchetti, 65 enne, e Francesco Tantone, 70 enne, entrambi pensionati di Salandra, perché ritenuti responsabili, in concorso, dell’omicidio di Vincenzo Lauria, nato a Salandra il 19.6.1982, avvenuto nelle campagne di Salandra il 6 marzo 2017".
"L'arresto - spiegano i Carabinieri - scaturisce dalle risultanze delle indagini dirette dalla Procura della Repubblica di Matera condotte dai Carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Tricarico, con il supporto di attività tecniche, che hanno consentito di raccogliere gravi indizi di colpevolezza a carico di entrambi gli indagati per concorso in omicidio, aggravato dalla premeditazione, di Vincenzo Lauria.
Gli investigatori ritengono - fanno sapere dall'Arma, che sul caso ha indetto una specifica conferenza strampa - che l’omicidio sia maturato in un ambiente sociale degradato in cui vi era forte odio e sentimento di vendetta nutrito dagli arrestati nei confronti dei fratelli Lauria che da anni imponevano il pascolo abusivo e il loro incontrastato dominio sia in c.da Varre - Padre di Salandra sia nei terreni limitrofi, ove Nicola Lucchetti e Francesco Tantone sono proprietari di aziende agricole".
L’omicidio è avvenuto con un fucile da caccia cal. 16, caricato a pallettoni, nel pomeriggio del 6 marzo 2017, in Contrada Varre di Salandra, mentre Vincenzo Lauria, in coda al gregge, stava facendo rientro all'ovile assieme al fratello  Antonio.
Gli arrestati si trovano ora nella Casa Circondariale di Matera.

   

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione ed inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su "Policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.