22Luglio2018

 

Sei qui: Home Cronaca Dimensionamento scolastico: lunedì astensione dalle lezioni per gli alunni del comprensivo Quinto Orazio Flacco
  • image
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Dimensionamento scolastico: lunedì astensione dalle lezioni per gli alunni del comprensivo Quinto Orazio Flacco

La rappresentanza di genitori di tutte le scuole del comprensivo Quinto Orazio Flacco, in accordo con il Sindaco Viviana Verri, ha stabilito che lunedì 15 gennaio (giorno in cui il consiglio regionale, a Potenza, delibererà sul dimensionamento scolastico) tutti gli alunni si asterranno dalle lezioni e insieme ai loro genitori manifesteranno pacificamente, per far arrivare a Potenza le loro richieste.
L'appuntamento è davanti alle scuole, al normale orario di entrata, per poi incontrarsi tutti insieme in piazza Elettra alle ore 9:30.
Genitori e alunni sono pregati di partecipare attivamente a questa iniziativa. Astensione da scuola e unione delle forze a tutela delle nostre scuole. Lo rende noto la componente genitori dell'Istituto Comprensivo Quinto Orazio Flacco di Marconia.

"In occasione della prossima convocazione del Consiglio Regionale lunedì 15 gennaio alle ore 10, nel corso del quale verranno discussi gli emendamenti al Piano di dimensionamento scolastico presentato dalla Provincia di Matera, facendo seguito alle numerose iniziative sostenute dall’Amministrazione Comunale, da ultima l’audizione in IV Commissione regionale nella quale abbiamo fortemente ribadito la necessità di tutelare l’assetto delle nostre scuole, si è tenuto questo pomeriggio un incontro con genitori e docenti del’I.C. “Q. O. Flacco”, cui ha partecipato l’Amministrazione Comunale.
All’esito dell’incontro abbiamo deciso di prendere parte, lunedì mattina alle ore 9,30 in piazza Elettra a Marconia, ad un raduno simbolico degli alunni delle scuole del territorio che, insieme all’Amministrazione, vogliono lanciare un forte segnale al Consiglio Regionale, che in quelle ore sarà chiamato a deliberare, perché la volontà del territorio sia rispettata e vengano tutelati i nostri studenti. La cittadinanza è invitata a partecipare". Lo dichiara il sindaco di Pisticci, Viviana Verri.