19Novembre2018

 

Sei qui: Home Cronaca Ordinazione diaconale per Mattia Albano
  • image
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Ordinazione diaconale per Mattia Albano

La comunità cattolica pisticcese sta vivendo da qualche tempo un grande momento di grazia e di spiritualità con la scelta vocazionale di diversi giovani del posto. 
Domani, 15 settembre, dopo quello di sabato scorso con la prima celebrazione del neo sacerdote don Leonardo Sisto, è previsto un altro avvenimento importante con la ordinazione diaconale di Mattia Albano, 24 anni. Prevista, a riguardo, una cerimonia solenne nella chiesa di Sant’Antonio con la “imposizione delle mani e la preghiera di ordinazione” dell’Arcivescovo di Matera - Irsina monsignor Antonio Caiazzo. E’ prevista una notevole partecipazione di fedeli che gremirannno la chiesa di Piazza Umberto I, per rendere omaggio al nuovo arrivato nella casa del Signore, un figlio della nostra terra, nato e cresciuto nella parrocchia.
La chiesa pisticcese quindi, si arricchisce di un nuovo Soldato di Cristo che, con la sacra ordinazione diaconale, entra a far parte di diritto del Presbiterio diocesano di Matera. All'evento, è prevista la presenza di diverse autorità, del nuovo Rettore del Seminario Vescovile don Angelo Gioia e di tutti i responsabili delle parrocchie pisticcesi, da don Rocco Rosano (S.Pietro e Paolo) a don Michele Leone (S.Antonio),don Leo Selvaggi e don Giuseppe Ditolve (Cristo Re), don Mimì Spinazzola ( Pisticci Scalo), Padre Lorenzo Marcucci (Tinchi) e Padre Giovanni Danesin (Marconia) oltre a don Antonio Di Leo, Don Antonio Lopatriello, don Leonardo Sisto, don Franco Laviola, e don Giovanni Punzi.
"Ancora un giorno di immensa gioia per questo straordinario evento di grazia che rende un grande omaggio alla nostra comunità non solo parrocchiale e in particolare al giovane Mattia Albano e alla sua famiglia che lo ha sempre incoraggiato e sostenuto in questa particolare scelta di vita” ha spiegato il parroco don Leone che non ha mai lasciato solo Mattia in questo cammino di fede vocazionale. L’appuntamento è per le ore 18,30.

Michele Selvaggi