19Novembre2019

 

Sei qui: Home Cronaca A Marconia l'acqua si infiltra nelle aule. I plessi scolastici richiedono interventi
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

A Marconia l'acqua si infiltra nelle aule. I plessi scolastici richiedono interventi

Le recenti piogge, cadute sul territorio di Pisticci tra lunedì e martedì scorsi e, in precedenza, ad inizio ottobre, hanno ancora una volta messo in evidenza le carenze strutturali di alcuni plessi scolastici del territorio con particolare riferimento all'abitato di Marconia. 
Nel popoloso centro jonico sono stati registrati e denunciati, infatti, casi di infiltrazioni di acqua piovana in alcune aule. La problematica è abbastanza diffusa e riguarda le scuole di via Quattro Caselli, Monreale, San Giovanni Bosco nonchè l'asilo Giallo.
La vicenda è stata segnalata alle autorità competenti anche dal corpo genitori, ovviamente preoccupati per le condizioni in cui versano i luoghi frequentati dai loro figli. In alcuni casi i ragazzi hanno dovuto attendere nell'atrio in attesa che le loro aule fossero asciugate e ripulite.
Mirna Mastronardi, Presidente del Consiglio d’Istituto dell'I.C. Quinto Orazio Flacco Marconia, preso atto delle criticità, ha sottolineato come "la situazione delle infiltrazioni di acqua piovana sia grave in molte aule dei nostri edifici scolastici". "Non comprendo - ha aggiunto - perché la scuola insista nel non far entrare i genitori a verificare. Da genitrice ho diritto a verificare con i miei occhi di quale entità siano le infiltrazioni per assumermi completamente la responsabilità di lasciare mio/a figlio/a a scuola o meno. Tanto più se trattasi di bambini della scuola dell'infanzia, nella quale mi dicono che le infiltrazioni siano veramente gravi.
Pertanto (e facendo appello al buonsenso di tutte le parti coinvolte), nel tentativo di non creare allarmismo ma di trovare soluzioni, ho chiesto un incontro all'assessore comunale e al dirigente dell'ufficio tecnico, ma anche alla Dirigente del nostro Comprensivo. E' necessario parlarsi. Tutti. Allo stato tempo ho inviato una pec al Servizio Sanità Pubblica dell'ASM, chiedendo di verificare se tali infiltrazioni mettano a rischio la salute e la sicurezza dei bambini".
Da parte sua l’Amministrazione Comunale, a a seguito di un incontro tenutosi lo scorso 9 ottobre "condivide le preoccupazioni legate alla problematica della copertura dei tetti delle scuole del territorio, criticità che si riscontra da decenni e alla quale la scrivente Amministrazione ha posto attenzione sin dal suo insediamento".
Il sindaco Viviana Verri ha voluto rendere noto che "tenuto conto dei risicati fondi di bilancio a disposizione, l’Amministrazione Comunale ha disposto ogni anno un intervento di manutenzione straordinaria su una scuola: nell’A.S. 2017/2018, i lavori di messa in sicurezza dell’edificio sono stati realizzati presso la scuola primaria “San Giovanni Bosco” a Marconia e, dopo le recenti precipitazioni, sono emerse ulteriori criticità che la ditta incaricata per i precedenti lavori sta risolvendo.
Per sopperire alla mancanza di fondi di bilancio, il Comune di Pisticci ha presentato una serie di progetti a livello ministeriale, regionale e nell’ambito del Fondo Kyoto, per efficientamento energetico, adeguamento sismico e abolizione delle barriere architettoniche, ottenendo importanti finanziamenti che permetteranno interventi mirati a migliorare le condizioni strutturali delle nostre scuole".
I progetti riguardano: efficientamento energetico Scuola Media “Quinto Orazio Flacco” Marconia Fondo Kyoto. Finanziato per € 464.400,00; Efficientamento energetico Scuola Primaria via Monreale Marconia; Fondo Kyoto. Finanziato per € 332.200,00; Lavori di adeguamento antisismico e messa a norma della scuola elementare San Giovanni Bosco Marconia; Bando Regione Basilicata “Piano Triennale 2018/2020 di edilizia scolastica. Mutui, Importo finanziato euro 1.448.000,99; Lavori di adeguamento sismico e impiantistico, efficientamento energetico e abbattimento barriere architettoniche I.C. “Padre Pio da Pietrelcina” Pisticci, PON Scuola – 2014/20 FESR Asse II febbraio 2018. Progetto ripresentato nella finestra di settembre. Importo: 2,8 milioni di euro; Lavori di adeguamento sismico presso I.C. “Padre Pio da Pietrelcina” Pisticci. Importo finanziato € 693.413,57. Avviato iter.
In conclusione, inoltre, il sindaco ha reso noto che "l’Amministrazione Comunale, oltre all’impegno di accelerare le pratiche burocratiche legate allo sblocco di tali finanziamenti, ha continuato la sua attività di manutenzione ordinaria, con sopralluoghi da parte degli operai dell’Ufficio Tecnico nelle scuole del territorio prima dell’avvio dell’A.S. 2018/2019 per individuare criticità su cui intervenire prima del rientro nelle classi degli alunni. Inoltre, l’Ufficio Tecnico sta procedendo, secondo la normativa vigente, ad acquisire i preventivi per gli interventi da realizzarsi laddove sono state riscontrate le maggiori criticità.
Va considerato altresì - ha commentato infine Viviana Verri - che le precipitazioni degli ultimi giorni non possono essere considerati fenomeni meteorologici ordinari, come evidenziato dallo stesso Dipartimento di Protezione Civile della Regione Basilicata che ha emesso bollettini di allerta meteo arancione, per cui alcune criticità riscontrate seguono ad eventi atmosferici eccezionali le cui conseguenze possono risultare imprevedibili".
Fra le conseguenze dell'ultima ondata di maltempo vi sono anche i disagi alla viabilità nel territorio di Pisticci, conseguenti ad alcune fasi di forte intensità delle precipitazioni registrate sia ieri che oggi. I maggiori problemi, in particolare, sono stati segnalati in zona Pozzitello e sulla provinciale in zona Pisticci Scalo e Castelluccio, non distante da Tinchi. Letteralmente inzuppati i terreni agricoli che hanno continuato a rilasciare acqua nei canali e lungo le strade anche diverse ore dopo il cessare delle precpitazioni che per la seconda volta in un mese, da queste parti, hanno superato quota 100 mm.

Roberto D'Alessandro