20Novembre2018

 

Sei qui: Home Cronaca Controlli antidroga nelle scuole. Carabinieri trovano hashish con l'ausilio dell'unità cinofila
  • image
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Controlli antidroga nelle scuole. Carabinieri trovano hashish con l'ausilio dell'unità cinofila

Nella mattinata di mercoledì 07 novembre, i Carabinieri della Compagnia Carabinieri di Pisticci, ed in particolare gli uomini della Stazione Carabinieri di Ferrandina, supportati fattivamente dal Nucleo Cinofili Carabinieri di Tito (PZ), proseguendo l’attività antidroga negli istituti scolastici, già avviata sin dall’inizio dell’anno scolastico 2018 – 2019, hanno effettuato alcuni controlli all’interno dell’Istituto Tecnico Industriale Statale “Cassola” in Ferrandina.
In accordo con il Dirigente Scolastico dell’Istituto interessato, i militari dell’Arma hanno effettuato delle ispezioni nelle classi ed in alcuni luoghi ad uso comune dell’edificio, il tutto con un duplice obiettivo: repressivo ma principalmente preventivo, e cioè disincentivare qualsivoglia attività di consumo o di spaccio di sostanza stupefacente all’interno dei luoghi di istruzione ed educazione.
L’operazione ha permesso di rinvenire all’interno di un’aula, sul cassonetto di una tapparella, uno “spinello” in parte consumato ed in un armadietto metallico posto sul pianerottolo del sotto tetto, un involucro contenente “hashish” del peso di circa 2 grammi.
Nel corso della ispezione dell’area circostante esterna è stato rinvenuto inoltre un involucro che conteneva altri 3 grammi di “hashish”.
Infine, l’unità cinofila, proseguendo l’attività ispettiva all’interno di una classe ha segnalato lo zaino di uno studente come possibile nascondiglio di stupefacente. La successiva verifica dei militari dell’Arma ha permesso di rinvenire gr. 0,5 circa di “hashish”. Per questo il giovane è stato segnalato alla Prefettura di Matera per la violazione dell’art.75 D.P.R. 309/90.