18Gennaio2019

 

Sei qui: Home Cronaca Bilancio di un anno di attività della Polizia a Matera e provincia

aglaia-970x120

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Bilancio di un anno di attività della Polizia a Matera e provincia

Nel corso del 2018 l’attività svolta dalla Polizia di Stato ha prodotto risultati soddisfacenti, concorrendo con le altre forze dell’ordine a mantenere Matera tra le province più sicure d’Italia.
Considerevole è stato l’impegno che la Polizia di Stato ha profuso durante l’anno sotto il profilo della tutela dell’ordine pubblico per assicurare il pacifico e sereno svolgimento delle numerose manifestazioni di vario genere (politiche, sociali, sportive, religiose, culturali, di spettacolo, etc.), con la collaborazione fattiva delle altre Forze di Polizia: Arma dei Carabinieri, Guardia di Finanza, Polizia Penitenziaria nonché dei corpi di Polizia Locale e Provinciale, sotto la sapiente regia del Prefetto.
Nell’ambito delle manifestazioni “Matera-Basilicata Capitale Europea della Cultura 2019”, sono giunti in questo centro cittadino l’On. Luigi Di Maio, Vice Presidente del Consiglio dei Ministri e Ministro dello Sviluppo Economico; la Sen. Maria Elisabetta Alberti Casellati, Presidente del Senato della Repubblica, l’On. Fabio Rampelli, Vicepresidente della Camera dei Deputati; la Sen. Barbara Lezzi, Ministro per la Coesione Territoriale; Marco Bussetti, Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca.
Ulteriore significativo impegno per l’ordine pubblico è stato richiesto dal programma di festeggiamenti in onore di Maria SS. della Bruna, che richiama un gran numero di fedeli e visitatori nella città dei Sassi e presenta momenti particolarmente delicati sotto il profilo della sicurezza. Notevole l’impegno, inoltre, per i numerosi incontri sportivi di calcio e di basket delle locali compagini, con squadre rivali talvolta connotate da una tifoseria vivace e turbolenta.
Sono stati inoltre predisposti attenti e complessi servizi di ordine e sicurezza pubblica anche a causa del permanere dello stato di difficoltà dell’apparato produttivo e della conseguente crisi occupazionale.
In tali circostanze, spesso la Polizia di Stato è stata chiamata a svolgere un ruolo di mediazione con le rappresentanze sindacali e con gli stessi lavoratori onde evitare che l’inasprirsi dei conflitti degenerasse in atti violenti.
Rinnovato impulso è stato conferito all’azione di prevenzione e di contrasto dei reati in genere, sia mediante un’intensificazione dei servizi di controllo del territorio, sia attraverso accurate indagini, concluse con operazioni che hanno assicurato alla giustizia autori di delitti di vario genere.
Servizi di ordine pubblico e di vigilanza   2.415
Arresti e denunce
Persone arrestate                98
Persone denunciate in stato di libertà   348
Controllo del territorio
Pattuglie impiegate        4.041
Veicoli controllati        9.580
Persone controllate       17.623
Infrazioni C.d.S. rilevate     563
Patenti ritirate              19
Carte circolazione ritirate     101
Soccorsi prestati            2.423
Servizi straordinari di controllo del territorio
(con l’ausilio anche del Reparto Prevenzione Crimine
Basilicata di Potenza) 40
Sequestri sostanze stupefacenti
marijuana       gr. 3.030
hashish       gr. 1.053
cocaina            gr. 773
eroina            gr. 54
canapa       gr. 41

Polizia di prevenzione
Persone sottoposte alla sorveglianza speciale      4
Persone sottoposte ad avviso orale      41
Persone sottoposte a rimpatri con F.V.O.     68
DASPO            2
Ammonimenti per stalking         8
Controlli a persone sottoposte a misure cautelari, alternative e di prevenzione (detenzione domiciliare, affidamento in prova ai Servizi Sociali, arresti domiciliari, sorvegliati speciali, libertà vigilata) 3.146
Polizia Scientifica
Interventi per sopralluoghi tecnici    100
Persone sottoposte a rilievi foto-dattiloscopici  900
Assunzione campioni biologici (D.N.A.)   20
Estrapolazione dati da sistemi videosorveglianza  22
Analisi speditive di sostanze stupefacenti 107
Ufficio Minori
Istruzione pratiche di adozione e/o affidamento 13
Indagini delegate dall’Autorità Giudiziaria minorile 12
Polizia Amministrativa
Sanzioni amministrative       8
Persone denunciate all’A.G.         20
Controlli amministrativi (su esercizi pubblici, attività commerciali, guide turistiche, circoli ricreativi, agenzie di affari, etc.) 119
 
Ufficio Immigrazione
Permessi di soggiorno rilasciati/rinnovati     2.250
Richiedenti asilo politico               82
Stranieri espulsi                  23
di cui con accompagnamento al CPR   5
Ufficio Passaporti
Passaporti rilasciati              2.921
Ufficio Armi
Porti di fucile rilasciati/rinnovati            644
Ufficio Licenze
Dinieghi e revoche licenze porti di fucile          25
Rilascio licenze raccolta scommesse     6
Rilascio licenze commercio oggetti preziosi      8
Rilascio licenze vendita armi     3
Vendita/noleggio video          4

POLIZIA STRADALE
Pattuglie impiegate      1.402
Veicoli controllati      7.108
Persone controllate        6.999
Infrazioni al C.d.S. rilevate     3.360
Patenti ritirate             140
Carte di circolazione ritirate           86
Punti patente decurtati      4.771
Soccorsi prestati             113
POLIZIA FERROVIARIA METAPONTO
Servizi scorta ai treni      167
Vigilanza in stazione - pattuglie    314
Persone arrestate           1
Persone denunce a piede libero            6
Persone segnalate al Prefetto per stupefacenti  5
POLIZIA POSTALE E DELLE COMUNICAZIONI
Persone denunciate         16
Denunce ricevute per fishing, truffa, diffamazione, accesso abusivo, estorsione, molestie online, sostituzione di persona, diffamazione, etc.  75
Si rammentano alcune significative operazioni di polizia giudiziaria della Squadra Mobile:
17 Gennaio
Due giovani immigrati nigeriani sono arrestati nell’ambito dell’operazione antidroga “Pusher 3”, svoltasi in tutta Italia con il coordinamento del Servizio Centrale Operativo Roma. Nella loro stanza all’interno del CARA, è rinvenuta e sequestrata marijuana pronta per lo spaccio per complessivi 1,2 kg.
⦁ Febbraio
Grazie a diverse attività congiunte svolte dalla Squadra Mobile e dalle Volanti e alle pronte segnalazioni di alcuni cittadini:
⦁ un immigrato georgiano viene raggiunto e arrestato in provincia di Bari, dove risiede, dopo aver svaligiato un appartamento di questa via Collodi;
⦁ una trentenne con precedenti per droga viene individuata e bloccata dopo aver scippato un’anziana donna nei pressi di Piazza Mulino;
⦁ un altro immigrato georgiano e tre minorenni vengono denunciati all’A.G. con l’accusa di aver perpetrato un furto ai danni di un negozio di casalinghi del centro.
Nei primi due casi la refurtiva è recuperata.
A fine marzo due uomini vengono arrestati, a seguito di due attività distinte della Squadra Mobile e delle Volanti, per violenze nei confronti delle rispettive ex-compagne. I risultati sono stati conseguiti, in un caso, grazie alla denunzia della vittima e, nell’altro caso, grazie alla tempestiva segnalazione al 113 di alcuni passanti che hanno assistito per strada a un’aggressione.
16 Aprile
Due assistenti capo del Corpo della Polizia Penitenziaria in servizio presso la Casa Circondariale di Matera sono tratti in arresto in esecuzione dell’ordinanza di custodia cautelare ai domiciliari del Gip del Tribunale di Matera con l’accusa di peculato e falsità ideologica continuati in concorso. Uno dei due è accusato anche di corruzione continuata.
13 Aprile
Nicola e Antonio Stasi, due fratelli pregiudicati di 42 e 47 anni, sono arrestati in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare disposta dal Gip del Tribunale di Matera. I due avevano aggredito con violenza un uomo per disaccordi sulla riparazione di un’auto danneggiata a seguito di un incidente stradale. Durante la perquisizione contestuale all’arresto, in casa di Nicola Stasi sono rinvenuti e sequestrati gr.378,5 di hashish.
27 Aprile
Un cinquantenne materano è arrestato per stalking nei confronti di una donna con cui aveva avuto una relazione sentimentale.
9 Maggio
Operazione “ROSSO DI SERA”. A seguito di indagini dirette dalla D.D.A. di Potenza, le Squadre Mobile di Matera e di Potenza eseguono un’ordinanza applicativa di 17 misure cautelari personali nei confronti di altrettanti soggetti, responsabili a vario titolo di: associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, spaccio di sostanze stupefacenti, estorsione, detenzione di materiale esplodente, detenzione di banconote false, etc.
Durante l’esecuzione dell’operazione, a seguito di perquisizione domiciliare nei confronti di alcuni soggetti, sono rinvenuti ingenti quantitativi di sostanza stupefacente: oltre 750 gr di cocaina, circa 1,5 kg di marijuana e 230 gr di hashish, oltre a 5 piante di marijuana. I tre detentori della droga sono stati tutti arrestati.
14 Giugno
Operazione “VELOMATIC”. In esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare del Gip del Tribunale di Matera, sono tratte in arresto 5 persone, tra cui il Comandante della Polizia Locale del Comune di Tursi. Le intercettazioni telefoniche hanno rivelato un sistema di corruzione che vede coinvolto un imprenditore calabrese che fornisce apparecchiature di rilevazione della velocità e servizi di gestione delle contravvenzioni al Codice della Strada. I reati contestati, a vario titolo, sono: corruzione, induzione indebita a dare o promettere utilità e truffa. Le indagini sono state svolte, oltre che dalla Squadra Mobile, anche dal Commissariato di P.S. di Policoro.
13 Luglio
Su disposizione del Gip del Tribunale di Matera, è arrestato un pregiudicato barese ventisettenne ritenuto responsabile del furto aggravato in un appartamento del capoluogo lucano perpetrato alcuni mesi addietro. Grazie anche ai rilievi della Polizia Scientifica su un frammento di impronta digitale, la Squadra Mobile materana è riuscita a risalire e identificare l’autore del furto. Nel corso della perquisizione domiciliare, è rinvenuta parte della refurtiva e proventi di altri furti.
24 Settembre
Un immigrato romeno ventottenne è arrestato per induzione, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione, estorsione, lesioni personali dolose e altro. La vittima, una connazionale coetanea dell’individuo, era riuscita a sfuggire al suo aguzzino dopo l’ennesima aggressione subita; dopo aver vagato a piedi in questo centro cittadino, incontra gli Agenti di una Volante che le prestano soccorso.
4 Ottobre
A conclusione di complesse indagini, su disposizione del Gip della Direzione Distrettuale Antimafia presso la Procura della Repubblica di Potenza, finiscono in carcere e agli arresti domiciliari 25 persone ritenute responsabili di aver fatto parte, a vario titolo, di un’associazione armata di stampo mafioso con base a Scanzano Jonico denominata “SCHETTINO” e di altri sodalizi criminali denominati gruppo “RUSSO” e gruppo “DONADIO”.
Gli arresti sono stati eseguiti, oltre che dagli “Agenti” della Squadra Mobile di Matera, anche da quelli della Squadra Mobile di Potenza, dai Carabinieri del R.O.S. e del Comando Provinciale di Matera, nonché dai militari del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Matera.
26 Ottobre
Vengono scoperti e sequestrati 230 gr di cocaina e oltre 1400 gr di marijuana, nascosti tra le fronde di ulivo di un podere, sito in località “Lama di Pepe”, di un trentottenne materano, che è stato pertanto arrestato. 
20 Novembre
E’ arrestato un trentenne di origine albanese residente a Matera per maltrattamenti contro familiari e conviventi, atti persecutori e lesioni personali aggravate, commessi nei confronti della sua ex-compagna.
11 Dicembre
Un quarantunenne materano è arrestato per atti persecutori posti in essere nei confronti dell’ex convivente.
Da rammentare inoltre una rilevante indagine svolta dal personale della Sezione di Polizia Giudiziaria presso il Tribunale di Matera, che si conclude il 2 Ottobre con gli arresti domiciliari di un quarantacinquenne materano responsabile di violenza sessuale aggravata nei confronti della propria figlia quindicenne. La ragazza è rimasta a vivere con la madre separata.
Tra le operazioni di polizia giudiziaria svolte dalla Polizia di Stato in provincia, si ricorda l’operazione antidroga svolta il 1° Ottobre dal Commissariato di P.S. di Policoro che, a seguito di servizi di appostamento e pedinamento, hanno arrestato quattro soggetti per detenzione di 52 gr di eroina e altra droga. Tra gli arrestati, un’insospettabile coppia di coniugi.
Sempre gli Agenti del Commissariato di P.S. di Policoro, il 9 Ottobre scorso hanno rintracciato e arrestato un cinquantunenne immigrato romeno colpito da MAE - Mandato di Arresto Europeo emesso dalle autorità romene, perché responsabile di gravissimi delitti: tratta e commercio di schiavi minori per avviarli alla prostituzione, nonché di istigazione, sfruttamento e favoreggiamento della prostituzione e associazione a delinquere.
Il successivo 19 Ottobre è arrestato, questa volta dagli Agenti del Commissariato di P.S. di Pisticci, un ventottenne del posto trovato in possesso di circa 55 gr di hashish e 1 gr di cocaina, oltre a un bilancino di precisione impiegato per confezionare le dosi da spacciare.

POLIZIA DI PROSSIMITA’
La Polizia di Stato ha avviato iniziative volte a promuovere uno spirito di costruttiva collaborazione con i cittadini e altri enti, traducendo nei fatti il concetto di “Polizia di Prossimità”.
Numerosi sono gli incontri che qualificati funzionari della Polizia di Stato tengono con scolari e studenti delle scuole di ogni ordine e grado, sia del capoluogo che della provincia, su diversi temi di educazione alla legalità e sul fenomeno del bullismo in particolare, in attuazione del “Progetto Legalità” deciso nell’apposito tavolo tecnico tenuto in Prefettura. Dall’inizio del 2018, in particolare, sistematici sono gli incontri con gli studenti di tutte le scuole di ogni ordine e grado di Matera e provincia sulla prevenzione del cyberbullismo. Alcuni incontri si hanno anche di pomeriggio su richiesta specifica dei genitori.
Campagna di informazione e sensibilizzazione “Questo non è amore”
La ricorrenza della “Giornata Internazionale contro la violenza sulle donne” del prossimo 25 novembre è l’occasione per la Polizia di Stato per proseguire la campagna  avviata nel 2016 e diventata progetto di indirizzo strategico della Polizia di Stato.
Il Camper della Polizia scende nuovamente in Piazza Vittorio Veneto a Matera per informare la gente sulla gravità del fenomeno della violenza di genere e sulla possibilità di combatterlo vincendo la paura e rivolgendosi agli organi di polizia. A bordo del Camper i cittadini incontrano personale specializzato della Polizia di Stato in servizio alla Squadra Mobile, alla Direzione Anticrimine e all’Ufficio Denunce e il Medico della Polizia di Stato, oltre alla psicologa del Servizio Sociale del Comune di Matera e personale del C.A.I. – Centro Antiviolenza Italiano.
Contro la violenza di genere e domestica
Il 26 giugno a Palazzo di Giustizia viene sottoscritto, dal Procuratore della Repubblica di Matera, dal Questore e dal Comandante Provinciale dei Carabinieri, il protocollo delle “best practice” ovvero delle buone pratiche in tema di reati di violenza di genere e domestica, al fine di condividere le preziose informazioni in possesso di ciascuna delle suddette istituzioni, utili agli operatori che intervengono in situazioni familiari fortemente conflittuali.