24Maggio2019

 

Sei qui: Home Cronaca Nuovo furto nella campagna pisticcese
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Nuovo furto nella campagna pisticcese

Si sono rifatti vivi i ladri nella campagna dell'agro pisticcese. Questa volta ad essere presa di mira una azienda agricola ubicata nella parte sud del territorio comunale, facente parte delle contrade Casinello – Zona Bivio Franchi San Basilio, a poca distanza dalla strada statale 106 Jonica, di proprietà dell'imprenditore agricolo pisticcese Antonio Vitelli.

Nessuno si è accorto di nulla; i ladri avrebbero agito indisturbati, portando via un bottino che si riferisce soprattutto a macchinari e attrezzi agricoli di proprietà e a servizio dell'Azienda.
In particolare si tratta di un taglia erbe, un motozappa, un apparecchio compressore ad aria per ruote gommate, un verricello, una serie di chiavi adibite a vari usi, portando via inoltre, circa un mezzo quintale di gasolio agricolo ad uso dell'azienda, custodito in magazzino.Una perdita comunque quantificata dalle prime stime, in qualche migliaio di euro.

La scoperta qualche giorno fa al quotidiano rientro da Pisticci nell'azienda del titolare proprietario sig. Vitelli. Lo stesso, tra l'altro, ha informato di avere sporto subito regolare denuncia del furto subito, sia al Comando Carabinieri della Compagnia di Pisticci diretta dal Capitano Massimo Cipolla, sia alla caserma dell'Arma di Marconia, che, senza perdere tempo, hanno provveduto a far eseguire accurato sopralluogo all'azienda colpita, effettuando i rilievi del caso per l'inizio delle indagini.
L'ultimo episodio di furto nelle campagne dell'agro pisticcese da noi segnalato, ricordiamo, risale solo a qualche mese fa quando fu "visitata" una abitazione rurale ubicata nella località San Pietro a qualche chilometro dall'abitato pisticcese. I malviventi anche in quella occasione agirono indisturbati portando via elettrodomestici e altri attrezzi esistenti nella casa, in quei giorni non abitata.

Michele Selvaggi