01Giugno2020

 

Sei qui: Home Cronaca Coronavirus, pisticcese deceduto all'ospedale di Matera
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Coronavirus, pisticcese deceduto all'ospedale di Matera

Un cittadino pisticcese affetto da coronavirus è deceduto nella giornata di ieri.

La triste notizia riguarda un anziano residente a Pisticci, trovato positivo al 'Don Gnocchi' di Tricarico nell'ambito dei controlli che avevano interessato quella struttura ospedaliera, nella quale è stato riscontrato un incremento dei contagi.
L'uomo che era fra i pazienti della struttura, era stato trovato positivo al Covid-19 ed è deceduto in seguito all'aggravarsi del suo quadro clinico presso l'ospedale di Matera, dove era stato ricoverato.
Si tratta del secondo pisticcese deceduto ad aver contratto il coronavirus, ma è il primo decesso avvenuto nella nostra regione. Il primo caso si era registrato lo scorso 23 marzo ed aveva riguardato un pisticcese residente da anni a Mantova.

"Registriamo purtroppo - ha reso noto il sindaco di Pisticci, Viviana Verri - il decesso di un nostro concittadino, ricoverato presso la struttura riabilitativa di Tricarico, dove era risultato positivo al tampone per il COVID-19 negli scorsi giorni. Stringendoci alla sua famiglia per questo lutto, invito tutti voi ancora una volta a rispettare le misure di prevenzione dei contagi: evitate il più possibile di uscire e se dovete farlo indossate la mascherina e i guanti, tenendovi a distanza di almeno un metro da chi vi sta intorno.
Registriamo anche qualche dato più confortante: ad oggi non ci sono nuovi casi di contagio sul territorio e sono risultati negativi i tamponi effettuati su alcuni nostri concittadini e su un operatore sanitario del territorio. Stabili le condizioni degli altri nostri concittadini risultati positivi al Covid-19, uno dei quali è stato dimesso dall'ospedale e tornerà a casa.
Stringiamoci forte a queste famiglie e, nella ricorrenza delle Palme, rivolgiamo loro il nostro pensiero, guardando al futuro con coraggio e speranza".