06Agosto2020

 

Sei qui: Home Cronaca Il parcheggio multipiano di Pisticci necessita di manutenzione
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Il parcheggio multipiano di Pisticci necessita di manutenzione

multipiano pisticci problemiNon è in buone condizioni l'imponente parcheggio multipiano di Pisticci. La struttura inaugurata nel 2011, dopo 11 anni di attesa, dall'amministrazione Di Trani e che può ospitare ben 170 auto, versa in uno stato di semi abbandono e molte sono le criticità che gli utenti lamentano. Ovviamente, trattandosi di un parcheggio per auto, si è ben consapevoli che non tutto può essere lindo e pinto, ma è anche vero che la minima manutenzione andrebbe effettuata più spesso. Ed ecco quindi che crepe si aprono un po' qui un po' lì, le scale e l'ingresso all'ascensore sono sporchi, mancano estintori, seppur segnalati, ed alcuni pannelli che indicano le uscite, alcune luci sui vari piani sono spente e l'umido invade le scale. Impossibile da non notare poi anche l'intonaco ormai completamente sgretolato al piano superiore e come la porta, sempre del piano superiore sia ormai corrotta dalla ruggine.


Se invece si dovesse decidere di lasciare la propria vettura nelle ore notturne, sono decisamente stupefacenti gli effetti luminosi che i vari neon ormai esausti offrono. Luci psichedeliche o stroboscopiche se volete, come si può vedere dal video sotto riportato, che fanno sembrare le scale del parcheggio più che altro una sorta di desolata discoteca.
Dulcis in fundo, spesso chi parcheggia, e soprattutto chi risiede nei pressi della struttura, può ascoltare per interi giorni ininterrottamente, per cui anche di notte, la sirena dell'impianto anti incendio che per qualche non precisato motivo inizia a suonare fino all'intervento degli addetti ai lavori.

Insomma il multipiano soffre decisamente per una mancata ordinaria manutenzione che il gestore della struttura dovrebbe effettuare per garantire la massima sicurezza a chi usufruisce del parcheggio e ai residenti nei suoi pressi. I nostri amministratori potrebbero, altresì, a loro volta, verificare almeno una tantum lo stato della struttura e decidere se è il caso o meno di continuare la convenzione con la società in questione.
Il nostro non vuole essere ovviamente argomento di discussione sterile, come sin troppo spesso accade sui social, ma solo un input per constatare il reale stato delle cose e magari per trovare la risoluzione al problema.

Alessandro Lopergolo