06Agosto2020

 

Sei qui: Home Cronaca Al via il nuovo piano parcheggi. Da martedì nuove regole nell'abitato di Pisticci
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Al via il nuovo piano parcheggi. Da martedì nuove regole nell'abitato di Pisticci

Dopo una lunga gestazione ed alcune modifiche sostanziali rispetto ad una prima stesura anticipata lo scorso dicembre, il piano traffico per Pisticci centro diventa operativo contestualmente alla riapertura del parcheggio multipiano.

Le nuove disposizioni adottate dalla giunta comunale entreranno in vigore a partire dal prossimo 31 luglio e vanno a modificare considerevolmente le abitudini degli automobilisti per quanto attiene i parcheggi nelle principali vie e piazze del centro storico. Gli otto mesi di tempo trascorsi dalla prima delibera a quella definitiva, votata di recente, sono serviti “a metabolizzare le richieste e le osservazioni dei cittadini e dei commercianti al fine di conciliare, ove possibile, le esigenze di tutte le categorie e perfezionare un progetto che adesso andremo a verificare sul piano della concreta operatività”, come spiega il vice sindaco di Pisticci, Domenico Albano.
La principale novità rispetto al piano varato a dicembre riguarda l’istituzione del parcheggi gratuiti riservati ai residenti. Questa tipologia di posti è stata già delimitata con strisce gialle in alcune zone di via Cirillo, via Ariosto, corso Metaponto (dove si parcheggerà solo su un lato), via Giulio Cesare e via Principessa di Piemonte. Sono tre le categorie che potranno parcheggiare in queste aree: i residenti, i dimoranti abituali, i titolari di attività commerciali o professionali. Per quanto riguarda i residenti non fa differenza l’essere nella proprietà dell’auto oppure utilizzare un mezzo in leasing o noleggio. Per usufruire dei posti riservati ai residenti basterà esibire sul cruscotto dell’auto copia del libretto di circolazione oppure chiedere un contrassegno all’ufficio di polizia locale. Va precisato, inoltre, che i residenti dell’ abitato di Pisticci centro potranno parcheggiare in tutti i posti riservati alla categoria nell’intero territorio cittadino.
Altra novità riguarda la regolamentazione dei parcheggi a pagamento. A tal proposito sono stati istallati tre parcometri. I costi sono pari a 70 centesimi ora. Prevista anchela tariffa frazionata, con quota minima di 20 centesimi. I parcheggi a pagamento sono stati istituiti in piazza Plebiscito, via Fronte Palmieri, via Cirillo (la parte non destinata a parcheggi gratuiti per i residenti), via Vittorio Emanuele. Le tariffe sono in vigore in tutti i giorni feriali dalle 8.30 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 21.00.
Importo uguale, in fatto di tariffe, anche nel parcheggio  multipiano che riaprirà contestualmente all’entrata in vigore del piano parcheggi e sarà accessibile sempre, con presenza di personale h 24. Viene superato, in tal modo, il criterio del pagamento orario, con possibilità di parcheggiare per frazioni di ora e di prenotare un posto auto mensile al costo di 30 euro.
In base al nuovo piano, inoltre, piazza dei Caduti e piazza Umberto I diventano aree pedonali. Le opportune installazioni su piazza dei Caduti saranno allestite dopo il periodo estivo. Scattano i divieti di sosta permanenti, inoltre, su alcuni tratti di via Principe di Piemonte, piazza Plebiscito, via Fronte Palmieri, via Farini, corso Metaponto e via Principessa di Piemonte. Previsti anche adeguati spazi per i veicoli al servizio dei disabili e quelli per lo scarico ed il carico delle merci. In piazza sant’Antuono, invece, è istituita la sosta regolamentata ad un’ora, compatibilmente con  gli spazi del mercato e con l’area centrale, sottoposta a divieto.
“Per la nostra amministrazione – spiega Domenico Albano – era di rilevante priorità la regolamentazione del traffico in Pisticci centro, allo scopo di venire a capo di una situazione caotica e disorganizzata che determinava l’insorgere di notevoli disagi rappresentando, fra l’altro, motivo di difficoltà per i forestieri. Le soluzioni individuate permettono di decongestionare il cento storico, valorizzare i percorsi pedonali, favorire l’affluenza dei forestieri e nello stesso recuperare la funzionalità del multipiano senza penalizzare i residenti”.
Per Pisticci centro si tratta senza dubbio di una serie di cambiamenti epocali. Inutile dire che lo spirito della nuova disciplina potrà essere metabolizzato (ed avere successo) solo attraverso una puntuale, metodica e rigorosa applicazione dei controlli da parte delle autorità competenti.

 

Roberto D’Alessandro