22Settembre2019

 

  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Da oggi a Pisticci studenti di Lituania, Grecia, Polonia e Portogallo con Erasmus Health4Life

E' partito ufficialmente il progetto Erasmus "Health4Life" promosso dall'Istituto Comprensivo "Padre Pio da Pietrelcina" di Pisticci: questa mattina, infatti, le delegazioni di studenti provenienti da Lituania, Grecia, Polonia e Portogallo sono state accolte dal Sindaco di Pisticci Viviana Verri, dalla preside Cristalla Mezzapesa e dalla cittadinanza pisticcese presso la Sala Consiliare per un caloroso benvenuto nella "Città Bianca" lucana.
Gli studenti, accompagnati dai rispettivi docenti, hanno ricevuto il saluto della prima cittadina Viviana Verri che, in inglese, ha presentato ai giovani ospiti le eccellenze e le bellezze della città, sicura che la permanenza a Pisticci costituirà un momento di crescita e di confronto importante per questi ragazzi. Interessante l'intervento del docente della delegazione greca che ha rimarcato i legami forti tra il suo Paese e Italia, sottolineando l'importanza di un progetto di solida collaborazione e scambio culturale tra i due popoli in un percorso comune di rinascita fondato su cultura e arte.
La cerimonia è proseguita con lo scambio dei doni tra il Sindaco e le delegazioni, mentre in seguito i giovani ospiti si sono spostati a Craco per visitare la 'ghost town' lucana.
Il progetto Erasmus, organizzato dalla docente Lucia Mastrosimone, costituisce un importante momento di apertura all'Europa per Pisticci che ospiterà le delegazioni straniere per una settimana all'insegna delle bellezze artistiche e storiche del Metapontino e del Materano: la strada del confronto, dello scambio e dell'inclusione va inculcata nei giovani della nostra comunità già durante il percorso di studi e l'Istituto Comprensivo di Pisticci ha colto in pieno questa necessità, per contrastare un immaginario di odio, barriere e muri divisori a cui il mondo ci sta lentamente abituando.