25Aprile2018

 

  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Nuova location per il Pollino Music Festival: venerdì 4 agosto, appuntamento a Mezzana Salice con la Krikka Reggae

Nuova location per il Pollino Music Festival (PMF) che dal 4 al 6 agosto, alla sua XXII edizione, ospiterà artisti e spettatori nell'area campeggio di Mezzana Salice, frazione di San Severino Lucano (Pz), sul percorso che conduce verso le serre e i monti del Parco nazionale più grande d'Italia. L'area concerti sarà raggiungibile anche con un servizio navette in partenza da diverse località lucane, promosso in collaborazione con Rabite Bus in funzione della sostenibilità ambientale del PMF. Inoltre, in occasione del Festival, verrà lanciata l'app di carpooling GoGoSound, ideata e realizzata dai fratelli Lovisco di Potenza, che permetterà di condividere l'esperienza di un concerto e risparmiare sulle spese di carburante.
Oltre agli headliner – Niccolò Fabi, Levante, Krikka Reggae, - sul palco del festival saliranno, come sempre, i più talentuosi gruppi musicali regionali e nazionali. Nella giornata di inaugurazione (4 agosto) si esibiranno il chitarrista Giuseppe Germano di San Severino Lucano, il trio elettronico Bytecore di Francavilla in Sinni e i Mexico86, gruppo rivelazione del panorama emergente campano. L'apertura del concerto di Niccolò Fabi (5 agosto) è affidata al cantautore Antonio Langone di Satriano e al duo pop-rock 2elementi di Lagopesole; support band di Levante (6 agosto) saranno gli Epoché di Ferrandina, vincitori delle selezioni lucane di Arezzo Wave, e Stag, giovane band romana che già vanta collaborazioni con Elisa, Arisa e Malika Ayane. I dj set che seguono i concerti saranno a cura del bernaldese Dino Lacanfora (5 agosto) e del romano Cristiano Cervoni (6 agosto).
Il PMF, però, non è solo musica: accanto ai concerti serali, sono previste anche quest'anno una serie di iniziative parallele che permetteranno di vivere ed esplorare l'area protetta del Pollino fin dal mattino, tra cui escursioni guidate, attività ludico-sportive, percorsi di arte contemporanea, laboratori, mostre e show case.
L'apertura dello spazio concerti, venerdì 4 agosto, sarà affidata all'associazione "Campate in Aria" che proporrà una performance di danza su tessuti aerei. Sabato 5 agosto, la piazzetta di Mezzana Salice sarà animata dalla presentazione del libro di Dino Lacanfora "Sex Petrol & Rock'n'roll"; inoltre è in programma il live painting – in replica domenica 6 agosto - a cura di di Riccardo Puntillo, che porterà sul Pollino la sua mostra di illustrazioni, visitabile fino alla giornata di chiusura del Festival. Presso l'area campeggio, tutte le mattine sarà possibile partecipare al laboratorio di Yoga a cura di Livia Cordasco con la presenza del maestro indiano Neel Kulkarni e tutti i pomeriggi trasmetterà la Radio ufficiale del PMF.
In una realtà periferica – spiega Nico Ferri, presidente di Multietnica - siamo riusciti in 22 anni a far circuitare produzioni musicali di rilevanza nazionale e internazionale, oltre ad offrire spazi e prospettive ai progetti emergenti locali. Tuttavia, questo importante risultato non è l'unica cosa di cui andiamo fieri. Il nostro obiettivo è stato fin da subito trasformare il PMF in una occasione per far vivere a più persone possibili le bellezze del Parco, attraverso un cartellone che abbraccia l'intera giornata. Ecco perché invitiamo il nostro pubblico a raggiungerci ben prima dell'apertura della location per i concerti serali".
Tra le novità di quest'anno, il progetto PMF Lab, laboratori gratuiti condotti dai componenti dello staff, che approfondiranno vari aspetti del festival, dalla comunicazione all'allestimento della location, dalla produzione tecnica alla logistica e alla segreteria organizzativa. Da segnalare anche la presenza degli allievi dell'Istituto di Istruzione Superiore "G. Gasparrini" di Melfi, che nei giorni della rassegna porteranno a compimento il percorso di alternanza scuola lavoro intrapreso durante lo scorso anno scolastico.

PROGRAMMA 4 AGOSTO

Occhi puntati al cielo per l'apertura della XXII edizione del Pollino Music Festival (PMF), in programma da venerdì 4 a domenica 6 agosto: alle ore 20, infatti, l'evento sarà inaugurato da una performance di danza su tessuti aerei a cura dell'associazione "Campate in aria".
Diversi gli artisti che venerdì 4 agosto si alterneranno sul palco ad alta quota di Mezzana Salice a San Severino Lucano (Pz) – nuova location del PMF - dove la Krikka Reggae, in chiusura della serata, presenterà il suo ultimo album, "XV anni di sound e cultura", prodotto in collaborazione con Fondazione Matera Capitale Europea della Cultura 2019, Lucana Film Commission e distribuito da Artist first con Lukania Sound digital, lanciato il 30 giugno scorso su tutti gli store digitali e nei negozi specializzati.

Il live è stato da sempre il miglior biglietto da visita della band lucana, la dimensione ideale dove la Krikka sa esprimersi al meglio, come confermato in questo ultimo lavoro discografico, registrato in occasione del concerto tenuto il 21 giugno 2016 nella Città dei Sassi. E fu proprio un'esibizione dal vivo al PMF 2005 a lanciare il sestetto lucano nel panorama nazionale: da quando Roy Paci li vide sul "palco del Pollino" e decise di produrli, la Krikka Reggae ha macinato centinaia di concerti in Italia e in Europa, esibendosi con i migliori artisti della scena italiana e internazionale.
L'onore di aprire il programma musicale del PMF 2017 toccherà a Giuseppe Germano, chitarrista di San Severino Lucano, diplomato al Conservatorio di Potenza e insegnante all'Accademia Mediterranea di Fardella e all'Associazione Artesonora del suo paese.
A seguire, l'esibizione dei Bytecore - finalisti alle selezioni regionali del contest Arezzo Wave - band che ha trovato la sua identità sonora in una originale fusione di musica elettronica, dubstep, trap, punk, metal, industrial.
Toccherà poi ai Mexico86, considerati da più parti la next big thing partenopea. Gruppo rivelazione del panorama emergente campano, in attesa del loro nuovo album, in uscita nel 2018, Mexico86 porterà nel Parco nazionale del Pollino un sound ricco di melodie e tanta energia rock. A tre anni dall'esordio, la band propone i brani del primo lavoro discografico, "Sprovveduta", un lavoro in cui sono evidenti contaminazioni che vanno dal country al folk al punk, con riff di organi, chitarre distorte e testi sarcastici su tematiche giovanili.
Nella prima giornata del Festival, ad ingresso gratuito, Cristiano Cervoni intervisterà per Radio PMF gli artisti in cartellone. Radio PMF, attività coordinata dell'associazione di promozione sociale Reset di Potenza, trasmetterà a circuito chiuso nell'area del festival e manterrà quotidianamente (dalle 12 alle 14 e dalle 18 alle 20) un filo diretto con il pubblico con aggiornamenti sulle attività, informazioni turistiche e approfondimenti sul Parco nazionale del Pollino, curiosità e, naturalmente, tanta musica.
Il Festival, realizzato in collaborazione tra il Comune di San Severino Lucano e l'associazione Multietnica di Potenza e co-finanziato dall'Ente Parco Nazionale del Pollino e dalla Regione Basilicata, proseguirà sabato 5 e domenica 6 agosto con i concerti di Niccolò Fabi e Levante. Ulteriori informazioni e dettagli sulle numerose attività parallele previste durante la tre giorni sono disponibili sul sito www.pollinomusicfestival.it e sulla pagina Facebook della manifestazione.

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione ed inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su "Policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.