15Dicembre2017

 

  • image
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

La magia del cinema e del sud, le sue storie antiche e i nuovi modelli di business. Terzo giorno di lavori per il Lucania Film Festival

Anziane donne lucane svelano i segreti di antiche pratiche, fra il pagano e il religioso, per liberare dall’invidia e dalla cattiva sorte: si apre con la proiezione de “La Cacciata del Malvento” di Donato Canosa (sezione Extra) il terzo giorno di programmazione del Lucania Film Festival, previsto alle ore 18.00 di venerdì 11 agosto nella Sala Interna dove, subito dopo, sarà presentato il libro “La Masciara Indaffarata” di Angelo Lucano Larotonda, così da rendere completo il piccolo focus antropologico sul sud e la magia ripreso anche dal cinema che ha fatto visita alla Basilicata. Larotonda è stato docente di di Antropologia Culturale all’Università degli Studi della Basilicata ed ha lavorato per il cinema e la RAI come documentarista e sceneggiatore.
A seguire le proiezioni di “Le Ali del Destino”, film sulla vita del Maresciallo Vito Sinisi, medaglia d’oro al Valore Militare durante la II Guerra Mondiale, a cura di Gianna Menetti e Vittorio Viscardi; “TEK” di David Cinella che racconta la storia di un pistolero solitario alla ricerca di chi ha ucciso sua moglie e sua figlia e, per Spazio Italia, “Manto” di Gianluca Marinelli.
Mentre le Sale 1 e 2 saranno totalmente dedicate alle proiezioni dei film in concorso, la cui programmazione completa è consultabile al link www.lucaniafilmfestival.it, la Piazza Scola ospiterà alle ore 23.00 un talk sul Cinema on demand con Alessandro Masi, esperto di marketing cinematografico e di modelli di business per web TV. Affermato distributore internazionale, Alessandro Masi assegnerà il premio speciale FlexyMovies al film con maggiori potenzialità sui mercati internazionali.
A seguire, intorno a mezzanotte, torna protagonista la musica con “Il ricordo improvviso dell’assoluto stupore” di Fabio Orsi. Un’unica lunga traccia in un vinile one-sided e più di 100 foto in rigoroso bianco e nero: musica e immagini si rincorreranno nella live performance di questo artista, divenuto nel giro di pochi anni uno dei punti di riferimento della scena della musica sperimentale nazionale ed internazionale.

   

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione ed inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su "Policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.