18Agosto2018

 

  • image
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Programma 'Magna Grecia', Pisticci punta sul Pittore e le vie dell'argilla

I Comuni di Bernalda (capofila), Pisticci, Montalbano Jonico, Scanzano Jonico, Matera, Policoro e Nova Siri hanno presentato al Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo la proposta progettuale “Magna Grecia – Da Pitagora alla nuova cittadinanza temporanea euro mediterranea”, al fine di partecipare all’avviso pubblico ministeriale per l’attuazione del Programma “Magna Grecia”.
“L’avviso intende favorire una programmazione culturale integrata che assicuri la valorizzazione e la maggior fruizione dell’area Metapontina da parte di flussi turistici nazionali e internazionali – spiega il Sindaco di Pisticci Viviana Verri - Da ciò discende la storica scelta dei Comuni dell’arco jonico di collaborare e definire una strategia di sviluppo turistico condiviso dalle Amministrazioni Comunali per valorizzare una storia comune legata alla Magna Grecia e favorire l’esito positivo della candidatura. La proposta di progetto dei Comuni lucani prevede la nascita di un sistema culturale integrato, attraverso la predisposizione di interventi che stimolino lo sviluppo di una forte identità territoriale valorizzando arte, architettura, storia e risorse ambientali del territorio facendo leva sul concetto di cittadinanza temporanea, metodo di sviluppo e stimolo delle comunità locali per la trasformazione dei cittadini in abitanti culturali e dei turisti in cittadini temporanei.
In particolare, ogni Comune ha inteso valorizzare le peculiarità che li connotano come territori della Magna Grecia, così da creare una rete turistica integrata che faciliti l’interconnessione dei luoghi storici attraverso cui la società greca ha posto le sue radici e si è affermata in tutto il suo splendore nel Mezzogiorno. Per quanto riguarda il nostro Comune, il progetto riguarda ‘Il Pittore di Pisticci e le vie dell’argilla’ e intende potenziare lo sviluppo culturale e turistico del territorio, da attivarsi attraverso la collaborazione con Plus Hub, il team multidisciplinare di professionisti ed esperti locali, amministratori, Università ed Enti di Ricerca. La strategia proposta sarà sviluppata con la partecipazione ed il coinvolgimento di artigiani, associazioni, imprese, scuole”.
“Il Pittore di Pisticci, figura misteriosa ateniese, è il capostipite della ceramografia attica a figure rosse e il suo lavoro è strettamente legato all’argilla, l’elemento più rappresentativo del genius loci di Pisticci – continua la prima cittadina - Tante sue opere sono esposte nei Musei nazionali e internazionali di maggior prestigio e, attraverso la sua notorietà, Pisticci intende proporsi come territorio nevralgico nella strategia di sviluppo del Parco della Magna Grecia. L’obiettivo è quello di valorizzare la filiera dell’argilla attraverso la creazione di percorsi turistici e guide interattive e con la riqualificazione di un immobile storico, di proprietà pubblica, in via Ricciotti, nel cuore del Rione Dirupo, luogo centrale in cui verrà allestito un Archeo Museo Scuola dedicato alle tecniche di lavorazione artigiana per fini artistici e di rigenerazione urbana.
Centrale, naturalmente, sarà il ruolo di Matera 2019 che contribuirà in maniera determinante alla piena valorizzazione degli splendidi tesori ereditati dalla Magna Grecia, oggi, autentica occasione di sviluppo per i territori dell’area metapontina.