19Dicembre2018

 

capece top

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Azione Cattolica Pisticci nel segno dell'unità. E per Holyween i bimbi si vestiranno da santi o angioletti

L’Azione Cattolica di Pisticci si prepara a dare inizio alle attività dell’anno 2018/2019 con un duplice appuntamento. Sarà Pisticci ad ospitare l’evento diocesano della Festa del “Ciao”, che coinvolge i ragazzi dell’ACR di tutta la diocesi.
La festa, che si svolgerà Domenica 28 Ottobre in Piazza Umberto I, avrà inizio alle 9,30. Attività e giochi proseguiranno fino alla Santa Messa che sarà celebrata nella Chiesa di Sant'Antonio alle 12,00. Mercoledì 31 Ottobre si terrà la festa inaugurale delle attività ACR di Pisticci. L’appuntamento é alle 20,00 presso l’Auditorium Cristo Re dove, dopo un breve momento di preghiera, avrà inizio Holyween, festa in maschera in cui bambini, ragazzi e adulti sono invitati a vestirsi da santi o angioletti. I genitori dei ragazzi sono invitati a contribuire all’allestimento del buffet preparando o portando qualcosa di buono da degustare.
Le attività dell’Azione Cattolica di Pisticci saranno svolte in modo unitario nella totale collaborazione delle AC parrocchiali. Responsabili, educatori ed animatori delle varie parrocchie lavoreranno insieme per seguire un programma comune per ogni settore associativo. In particolare, il programma annuale dell’ACR sarà diviso in tre periodi, a seconda della Parrocchia ospitante.
Il primo periodo, che avrà inizio con Holyween e terminerà a Natale, si svolgerà a Cristo Re.
La Parrocchia Sant'Antonio, invece, ospiterà le attività del secondo periodo, che va da Gennaio a Martedì grasso.
Il terzo periodo del programma, che avrà inizio con la Quaresima, sarà ospitato dalla Parrocchia Ss. Pietro e Paolo. Tutto questo per accogliere l’esortazione rivolta dall’Arcivescovo all’intera comunità Pisticcese in occasione della prima Via Crucis interparrocchiale organizzata proprio dall’Azione Cattolica: “Questo camminare insieme dietro a Gesù diventa essenziale: é il nostro programma di vita, il nostro programma pastorale. Al di là dei confini di Parrocchia esiste la comunità cristiana. Questo ci insegna che dobbiamo collaborare. Quando ascolteremo l'unica Parola, quella di Gesù Cristo, e cammineremo dietro alla sua croce, noi saremo sempre uniti, saremo sempre il popolo santo di Dio".