Marconia, una Festa nel Pallone. Quasi pronto il programma del Comitato Madonna delle Grazie

Che cos’è una festa, se non un momento di gioia e di allegria per tutti? Come festeggiare la nostra Patrona, la tanto amata Madonna delle Grazie, senza dimenticare che anche una festa patronale può diventare occasione per mettere in moto la solidarietà o per seguire finalità sociali? Stimolati da queste domande e ancora emozionati per quanto raggiunto lo scorso anno, i componenti del comitato feste di Marconia, guidati dal Presidente Berardino Vinci, a cui il parroco P. Giovanni Danesin ha rinnovato nuovamente il mandato, già da qualche mese si sono messi all’opera per organizzare al meglio la festa patronale, che si svolgerà il 6-7-8 Settembre 2019.
Il punto di partenza, che per questo comitato è diventato il punto di forza, è stato quello di definire come esprimere al meglio un gesto di solidarietà. Dopo la bella esperienza con l’associazione Agata – volontari contro il cancro, quest’anno il comitato si è indirizzato al mondo del calcio, che nel nostro territorio conta tanti bambini e ragazzi, ma che purtroppo risente notevolmente della carenza di strutture e di aiuti economici.
I protagonisti della nostra festa, che avrà come slogan “La festa nel pallone”, sono la Polisportiva San Giovanni Bosco e l’Elettra Marconia. Domenico Borraccio (Presidente della Polisportiva San Giovanni Bosco) e Salvatore Borraccia (Presidente dell’Elettra Marconia) hanno accolto con entusiasmo l’invito del comitato e collaboreranno nella vendita dei biglietti: a loro andrà una parte del ricavato di tutti i biglietti venduti. Fermandoci un attimo sul biglietto lotteria e sui premi, il comitato ha mantenuto lo stile degli ultimi anni, mettendo in palio ben tredici premi, alcuni offerti dal comitato stesso e costituiti da un voucher viaggio del valore di 2500,00€, da un iPhone X e una PS4 per accontentare il mondo dei giovani, e da buoni spesa, proprio nel segno della solidarietà. A questi premi se ne aggiungono molti altri offerti da varie attività del territorio, che ringraziamo per la loro generosità.
Il programma della festa è quasi pronto e ci sarà una settimana ricca di eventi. Al momento diamo qualche anteprima, poi seguiranno aggiornamenti quando tutto sarà definito. Venerdì 6 settembre aprirà la compagnia teatrale “La Nuova Frontiera”, che per la prima volta si esibirà in piazza Elettra a Marconia. Sabato 7 settembre ci sarà il gran concerto Tutta la vita – Tour 55 anni de I Nomadi e domenica 8 concluderà il travolgente gruppo dei Renanera.
Oltre ad altre serate all’insegna del divertimento, non mancheranno momenti di riflessione e condivisione di tematiche importanti. Il nostro corso anche quest’anno sarà illuminato a ritmo di musica dalle magiche luci della ditta Cipriani Nicola e nel cielo di Marconia brilleranno 2 fuochi d’artificio, uno il sabato sera offerto da un’attività del posto per festeggiare i 20 anni di attività, e l’altro domenica sera, come sempre sponsorizzato dal caro amico dott. Pierpaolo Capece. Tutte le celebrazioni religiose saranno preparate con cura ed attenzione, cercando anche quest’anno di raggiungere il più possibile ogni angolo del nostro paese.
Il corteo del Carro trionfale e la solenne processione della Madonna delle Grazie saranno accompagnati ancora una volta dalle due bande di Marconia, la banda “Guglielmo Marconi” il sabato e la banda “Madonna delle Grazie” la domenica, per dare nuovamente un messaggio di unità e nella speranza che si possa crescere insieme per il bene del nostro paese.
Nell’augurarci che la nostra festa possa trasmettere speranza e possa essere sempre più occasione per fare il bene per l’intera comunità, facciamo nostre le parole di Papa Francesco in occasione dell’apertura dei Mondiali 2014 in Brasile: “ Lo sport non è solo una forma di intrattenimento, ma anche uno strumento per comunicare valori che promuovano il bene della persona umana e contribuiscano alla costruzione di una società più pacifica e fraterna”. Siamo certi che la Madonna delle Grazie non ci farà mancare la sua protezione e confidiamo nella generosa partecipazione di tutti.

comments