25Settembre2020

 

  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

L’Associazione PLUS inaugura venerdì 27 dicembre la mostra “InsideSouth”

Fragilità e opportunità sono le parole chiave della mostra “InsideSouth” che l’Associazione PLUS inaugura venerdì 27 dicembre alle ore 18.30, a Pisticci Centro, precisamente presso Palazzo Panetta (adiacente Palazzo Giannantonio).
Sarà possibile fruire della mostra allestita con i progetti fotografici di Annalisa Natali Murri (The slide project), Fatima Abreu Ferreira (Kind Fortitude), Marina Di Tursi (In un volto senza tempo) e Mariano Silletti (Lapsus Terrae).
La mostra si pone come momento finale della residenza fotografica “InsideSouth” inserita nel programma di “Residenze Artistiche di Matera 2019” che, sotto la direzione artistica del curatore / photo editor Diego Orlando con la collaborazione di Annalisa D’Angelo, ha visto coinvolti fotografi europei e locali in residenza a Pisticci, tra settembre e dicembre 2019.
La formula della residenza artistica ha permesso di raccontare Pisticci con un approccio basato sullo scambio tra artisti e comunità: le tradizioni, la storia e gli elementi caratteristici della comunità locale sono stati oggetto di esplorazione per i fotografi, i quali riconoscendone il forte valore identitario, hanno tratto una personale interpretazione artistica.
Su tale scia si inserisce la sezione dedicata agli Archivi fotografici di famiglia con la quale si è voluto indagare nella storia della comunità di Pisticci portando alla luce le storie di emigrazione. Partenze e ritorni marcate dal forte legame con la terra natìa: memoria di tradizioni, valori e affetti trasferita vivida alle nuove generazioni.
Il progetto relativo agli Archivi, a partire da questa fase di sperimentazione (realizzata grazie alla disponibilità delle Famiglie Laviola, Minaya, Andriulli, Percaccio, Gesualdi), apre a nuove ed ulteriori opportunità di studio e raccolta che coinvolgano progressivamente l’intera comunità depositaria di questo patrimonio dal forte valore immateriale.
Alla fase di produzione artistica ha fatto seguito la definizione di uno spazio per ospitare la mostra. Dagli obiettivi della residenza e dalla visione dell’associazione PLUS in merito ai temi della rigenerazione urbana, deriva la scelta di aprire un’abitazione privata, chiusa da anni che, per uso temporaneo, diventa un potenziale spazio culturale. Per questo, un doveroso ringraziamento va alla Famiglia Panetta per aver concesso il Palazzo rispondendo con grande entusiasmo e disponibilità a rendere la struttura fruibile e accogliente per questa occasione.
La cittadinanza tutta è invitata a partecipare all’inaugurazione e a visitare la mostra che sarà aperta fino a gennaio 2020.