Tornano le celebrazioni cattoliche. Gli orari e le capienze nelle chiese di Pisticci

Quella di lunedì 18 maggio 2020, anche per la chiesa pisticcese, come in tutta Italia, sarà una data storica.

Dopo circa un paio di mesi di forzato stop a causa del virus (non era mai successo neanche per altre ragioni) nelle parrocchie cittadine infatti, tornano finalmente le celebrazioni eucaristiche feriali e festive con la partecipazione del popolo e nel rispetto di una corretta e scrupolosa osservanza di misure a tutela della salute pubblica, come stabilito dal protocollo di intesa.
Un momento particolarmente atteso dai fedeli che comunque per la maggior parte, in questo periodo, attraverso un legame che non è venuto mai meno, ha seguito in streaming le celebrazioni nei vari orari della giornata. Nel frattempo i parroci e i loro collaboratori, fiduciosi e in attesa di una possibile ripresa delle attività che prima o poi doveva ritornare, hanno lavorato per non farsi trovare impreparati in qualsiasi momento fosse stato stabilito il ritorno alle celebrazioni. Che è finalmente arrivato.
Bene hanno fatto nei giorni scorsi i parroci cittadini, don Michele Leone, don Rosario Manco e don Antonio Di Leo, a ricordare ai fedeli, che "Questo sì, è un momento di gioia parecchio atteso dal popolo di Dio e da noi sacerdoti, ma non dobbiamo dimenticare però, che è anche un momento particolare e di grande impegno e responsabilità per tutti, atteso che il protocollo da seguire non è semplice, ma che comunque va osservato anche se potrebbe costare più di qualche sacrificio".

In particolare le parrocchie pisticcesi, da lunedì hanno stabilito i seguenti orari per le celebrazioni eucaristiche: nella Chiesa di S. Antonio le sante messe saranno celebrate alle ore 9,00 e 19,00 di tutti i giorni feriali, mentre nei giorni festivi saranno osservati quattro orari, a partire dalle 9,30, 11,30, 18 ,00 e 19,30. Il tutto per una capienza di massimo 100 posti. In Chiesa Madre invece (Parrocchia di San Pietro e Paolo) la messa dei giorni feriali è stabilita a partire dalle ore 19, mentre per i giorni festivi, le celebrazioni avverranno a partire dalle ore 9,00 (cappella di S.Rocco), ore 11,00 e ore 19,00 in chiesa Madre. Qui la capienza massima è stabilita in 130 posti, mentre per la chiesetta cappella di San Rocco di Corso Margherita, la capienza è fissata in 20 posti all'interno e 10 all'esterno. Per la parrocchia di Cristo Re infine, alle ore 19 sarà celebrata la messa per i giorni feriali, mentre nei giorni festivi saranno rispettati i seguenti orari; 8,30 a Cristo Re, ore 10,00 e 17,00 al Santuario del Casale e alle 19,00 nella chiesa scoperta di San Pio. Per Cristo Re soni previsti 70 posti, per il Casale 50 posti e per San Pio 110 posti.
In conformità da quanto stabilito dal protocollo d'intesa, i fedeli potranno entrare in chiesa uno alla volta, muniti di mascherina e nel rispetto delle distanze di sicurezza interpersonale. Infine non si è mancato di ricordare che per favorire una ordinata e corretta partecipazione, sarebbe opportuno arrivare in chiesa con un certo anticipo rispetto all'orario di celebrazione.

Michele Selvaggi

comments