18Gennaio2019

 

aglaia-970x120

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Proiettata a Roma l'anteprima nazionale del film 'La Notte di Sant'Apollonia'

E’ il nuovo Cinema Aquila (nella omonima via, nelle vicinanze di Porta Maggiore), questa sera maggio), con inizio alla ore 20, ad ospitare  nella capitale, l’anteprima nazionale del film “La notte di Santa Apollonia”, ispirato alla tragedia che si verificò a Pisticci la notte del 9 febbraio 1688 e che fece oltre 400 vittime.
L’impegnativo lavoro cinematografico del regista romano Emanuele Di Leo racconta un episodio drammatico di quel tragico evento che si verificò oltre trecento anni fa nell’antico rione Casalnuovo, ora rione Terravecchia, che dette vita successivamente al rione Dirupo.
La tragedia, come ci hanno tramandato le cronache dell’epoca, si consumò in pochi minuti di una freddissima e nevosa notte di  inverno in pieno carnevale cittadino.
In particolare, il racconto di Di Leo si sofferma su un episodio che vede protagonisti due giovani del posto, Lorenzo, figlio di una famiglia di poveri contadini, e Rosalia, la primogenita di un ricco proprietario terriero e di un palazzo in Terravecchia, che il papà aveva promesso in sposa a Michele, altro giovane ricco del posto.
Le strade e i vicoli di quel rione fanno da teatro all’amore forte e contrastato tra Lorenzo e Rosalia: i primi approcci con i furtivi sguardi, l’incontro, le promesse, i primi appuntamenti ed i primi, attesissimi, baci. A guastare il tutto, l’improvvisa spaventosa tragedia, con la morte del giovane  Lorenzo travolto dalle macerie della grande frana.
Il lavoro cinematografico di Di Leo si ispira all’interessante lavoro dello storico pisticcese Giuseppe Coniglio “La notte di Santa Apollonia”, edito dalla Imd Lucana (2009). Autore delle riprese il nostro compaesano Donato Vena, non nuovo a questo tipo di lavoro, che è anche l’autore del montaggio delle scene.
La pellicola si avvale di un cast interessante con la presenza di oltre cento comparse, con gli attori Massimo Previtero, (Lorenzo), Valentina Romano (Rosalia), Giulio Marzano (Michele), Rocco Ditella (il papà di Rosalia), Maria Diele, Pinuccia Sassone e Marco Langerano.
Le musiche sono state curate da Donato Vena e Laura Morelli assieme allo storico e sempre in piedi gruppo pisticcese degli Sholò, (etno music group). La voce narrante è di Annarita Luongo.
La serata romana, patrocinata dall’Amministrazione comunale capitolina (V Municipio) e dal Comune di Pisticci, vedrà la presenza di tanti graditi ospiti del mondo dello spettacolo, tra cui la regista Lina Wertmuller e della cultura, oltre che del Gruppo Folk  Lycosa Tarantula.

Michele Selvaggi