18Agosto2019

 

  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

‘Caro Nipote’ è il nuovo progetto cinematografico del pisticcese Previtero

La Basilicata apre ancora le sue porte al cinema: dopo il successo di "La Notte di Sant'Apollonia" e di "Pisticci e la sua festa", il regista romano Emanuele Di Leo annuncia l'avvio del nuovo progetto in Lucania, con riprese che inizieranno ad agosto tra Tricarico e Pisticci. Il titolo del nuovo lungometraggio lucano è "Caro Nipote", opera ispirata ad un lavoro di Massimo Previtero, attore pisticcese che ormai da anni è attivo nella Capitale e che ha condiviso con Di Leo i successi dei precedenti lungometraggi.
La storia è ispirata ad un racconto realmente accaduto nella Pisticci degli anni 30' e che saprà senz'altro appassionare il pubblico per la sua carica emozionale. La trama è una storia di donne che, seppur ambientata nella Pisticci del 1920-1930, toccherà alcune tematiche dei nostri giorni: attraverso il racconto della storia d'amore di una donna pisticcese, infatti, verrà presentata la condizione femminile nel Sud Italia e verrà data voce alle migliaia di donne che hanno subito violenza e soprusi. Al centro della vicenda l'amore non corrisposto di una donna e il desiderio intenso di matrimonio con l'uomo della sua vita.
Le riprese del lungometraggio saranno affidate a Carlo Laurenza, mentre la sceneggiatura è il frutto del lavoro congiunto di Previtero e Di Leo; i dialoghi sono di Anna Rita Luongo. A breve verranno resi noti i nomo degli attori che andranno a comporre il cast a disposizione del regista romano che, nel corso di questi mesi, ha potuto gioire per i grandi risultati del lungometraggio "La Notte di Sant'Apollonia" che racconta la drammatica vicenda della frana secentesca che devastò l'abitato di Pisticci.
Dopo la proiezione in anteprima assoluta presso la Sala Consiliare del Comune di Pisticci, il lungometraggio è stato proiettato nella Capitale presso il "Nuovo Cinema Aquila" con il patrocinio del Comune di Roma: presente in sala anche il celebre Pino Pellegrino, Nastro D'Argento 2014 come miglior casting director per il film "Allacciate le cinture" di Ferzan Ozpetek, il quale si è complimentato con Di Leo e Previtero per il lavoro svolto in Basilicata. In questa estate il lungometraggio verrà proiettato in alcuni eventi culturali dell'estate capitolina, proprio mentre il duo Di Leo-Previtero si sposterà in Lucania per girare le scene del loro nuovo lavoro cinematografico.

Andrea Cignarale