23Aprile2019

 

  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Biglietti pullman, Caramuscio (Lista dei Cittadini): ‘Perché paghiamo una tassa sul disservizio?’

"Ho fatto un po' di ritardo stamattina ma sono riuscito lo stesso ad acquistare alcuni biglietti per partecipare ad un evento che arricchisce l'agosto pisticcese.
E' stato semplice, mi sono collegato ad un sito ed ho pagato con carta di credito.
Purtroppo così non accade quando devo acquistare un biglietto per utilizzare i mezzi pubblici. Devo recarmi a Pisticci o a Marconia e andare nei pochi punti vendita.
Va bene, poco male, lo acquisterò sul pullman .... Solo un piccolo problema: costa due euro in più e la cosa non torna.
Ma come, non mettono a disposizione i servizi più comuni come l'acquisto telematico, un App o la presenza di macchinette sui pullman e in più aggiungono una tassa al disservizio?
E cosa conviene fare, pagarla o andare in un punto vendita?
Credo ci siano sulla mobilità tanti soldi che vengono dati dagli enti pubblici sotto forma di contributi ed abbiamo tutti il diritto di usufruire di un servizio che, se anche non utilizziamo giornalmente, lo paghiamo con i soldi presi dalle nostre tasche.
Chi abita a Tinchi, Casinello, Centro Agricolo, ecc, deve quindi utilizzare comunque almeno in parte il mezzo privato (grazie alla strategia di incentivazione della mobilità pubblica!!).
E allora bisognerà fare prima un calcolo sui chilometri da percorrere, i consumi, il tempo da impegnare per poi decidere.
Spesso decido che non ne vale la pena. Una volta presa la macchina per arrivare a fare il biglietto, tanto vale proseguire per la destinazione.
Pochi giorni fa parlavo con un collega di Milano che mi diceva che ci invidiava perché loro ogni cosa che utilizzano devono pagarla.
La metropolitana, i treni, i pullman, ...... quasi quasi mi convinco che siamo fortunati. Immaginiamo se davvero avessimo tutto questo, quanto avremmo speso!?
A parte l'ironia, il problema è molto serio. Tra poco riaprono le scuole e le famiglie che non risiedono nei due centri più popolosi del Comune, dovranno periodicamente recarsi ai punti vendita per acquistare i biglietti.
Spero tanto che per allora la questione venga superata grazie alla buona volontà di tutti".

Rocco Caramuscio
Lista dei Cittadini