20Novembre2017

 

  • image
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

E Notte nazionale sia...

La “Notte nazionale del Liceo Classico”, promossa dal Ministero dell’Istruzione a sostegno degli studi classici e umanistici e giunta ormai alla sua terza edizione, nasce da una iniziativa del Liceo Classico “Gulli e Pennisi” di Acireale (CT).
Nelle intenzioni del suo ideatore, il prof. Rocco Schembra, docente di Latino e greco, si vuole offrire al pubblico una visione “alternativa” del mondo classico, non semplice oggetto di studio nel chiuso di un’aula, tra banchi e lavagne, su libri e dizionari apparentemente incomprensibili, perché esso diventi fruibile anche ai non addetti ai lavori, fino a farlo diventare patrimonio di universalità e modernità.
Il Liceo Classico dell’I.I.S. “Giustino Fortunato” di Pisticci ha aderito per il secondo anno alla manifestazione, personalizzandola con una serie di iniziative culturali - mostre, spettacoli, danze, piéces teatrali - che hanno visto coinvolti, in una costante sinergia, docenti, alunni e personale tutto della scuola.
Il canovaccio unitario predisposto dai docenti si è sempre più arricchito degliapporti creativi e coinvolgenti degli alunni che, la sera di domenica 22 Gennaio scorso, con location distribuite nell’istituto, dalle aule ai corridoi, agli atri, all’auditorium, hanno reso vivi tutti i locali della scuola che risuonava di versi, musiche e passi di danza, offriva spettacoli di arte viva, di teatro e allestimenti grafico-pittorici ispirati al mondo classico e moderno.
La serata si è aperta con la lettura di versi dell’Antigone di Sofocle seguita dalla danza greca Sirtaki, ed è proseguita con le mostre “Il classico è un ideale in movimento”, “Sulle tracce di Pitagora”, “Nessuno genera se non è generato”, la mostra-spettacolo “Flash di arte viva” culminando con gli le performances teatrali “L’eredità violata”, “L’isola che non c’è” e “Nostoi, Ritorni”.
Il caloroso pubblico formato da genitori, docenti di altre scuole, professionisti del territorio – ex alunni legati ancora oggi affettivamente al “Giustino Fortunato” -, semplici curiosi e giovani, tanti giovani, ha seguito con attenzione ogni performance, calandosi per qualche ora nella magia del mondo classico, respirandone i valori e gli ideali sempre vivi e palpitanti.
Tra gli spettatori convenuti non è mancata, come in tutte le attività culturali promosse sul territorio, la presenza del sindaco, avv.to Viviana Verri, che, da ex-liceale, ha seguito con curiosità ed interesse l’intero percorso, apprezzandone ogni aspetto.
Alla riuscita della serata ha dato un significativo contributo il lavoro dei colleghi Francesco Rosafio, Rocco Mazzoccoli, Giovanni Pizzolla, Michele Iuliano, Giuseppe Gallitelli, Antonio Zaza e degli alunni della sezione Alberghiero dell’Istituto: in un ricco buffet hanno saputo coniugare la loro professionalità alle bontà del territorio rappresentate dai vini offerti dall’Associazione DOMOS (Donatori Midollo Osseo), dai prodotti del panificio “Le delizie del forno” di Pisticci, dalle aziende agricole “Olearia Nivuori” di Montalbano J.co e “Fattoria D’Alessandro Francesco” di Pisticci.
Contributi per l’utilizzo di apparecchiature e strumenti sono stati offerti dalla Biblioteca Comunale di Pisticci nella persona della dr.ssa Adele Esposito, dalle Associazioni culturali CECAM e LIGUSTRUM LEUC, grazie ai loro rispettivi referenti Giovanni Di Lena e dott.ssa Rosa Stella Pastore, dal CEA di Bernalda-Metaponto, dai “Supermercati Nicodemo”, dalle Parrocchie S.Antonio di Pisticci e di Craco.
Un ringraziamento speciale va ai collaboratori esterni, il prof. Giovanni Quinto, il dott. Daniele Onorati, la maestra Nunzia Vitale, la sig.na Lucia De Stefano, il dott. Antonio Affuso e il maestro Vito Antonio Baglivo di Archeoart, alle dr.sse Chiara e Barbara Taddei di Autokton.
Un sentito graziealDirigente Scolastico prof. Francesco Di Tursi che ha fortemente sostenuto l’iniziativa, al DSGA sig.ra Nunzia Martino, a tutto il personale dell’Istituto, docente e non docente, distintosi per disponibilità, laboriosità e solerzia.
Ma il ringraziamento maggiore va ai nostri ragazzi, veri protagonisti della serata e creativi animatori di tutte le attività realizzate.
La nostra Notte Nazionale, come ha rimarcato il Dirigente Scolastico prof. Francesco Di Tursi nelle parole del saluto conclusivo, è stata una occasione per cementare l’unione tra il nostro territorio e il Liceo Classico di Pisticci, vera pietra miliare di cultura che, con la sua opera,ha contribuito alla istruzione e alla formazione di generazioni di giovani.

Per il gruppo organizzativo
Prof.sse Laura Capistrano e Antonietta Cirigliano

   

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione ed inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su "Policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.