20Novembre2017

 

  • image
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Razionalizzazione rete scolastica: 'Pisticci e Marconia rivendicano seconda presidenza per gli istituti superiori'

Il Presidente della Provincia di Matera nei giorni scorsi ha dato inizio alle conferenze di servizio con i Sindaci e Dirigenti Scolastici per poi portare all’esame del Consiglio Provinciale, cui spetta la competenza  a decidere, il dimensionamento della rete scolastica della provincia di Matera per il triennio 2018/2021.
Per i non addetti ai lavori il dimensionamento scolastico previsto dal (Art.19, comma 5 e 5Bis del D.L. n.98 del 6 luglio 2011, convertito nella LEGGE n.111 del 15 luglio 2011, novellato dall’art.4, comma 69, della Legge n. 183 del 12 novembre 2011-Legge di stabilità 2012) consiste nel privare dell’autonomia amministrativa con la soppressione del Dirigente Scolastico, Direttore Dei Servizi e personale ammnistrativo, quegli Istituti Scolastici che hanno meno di 600 alunni.
Detti Istituti vengono accorpati tra di loro per raggiungere il suddetto limite di 600,  che  scende a 400 alunni per i comuni montani.
Tre anni fa nel dicembre 2014, non tenendo conto della deroga prevista dalle linee guida della Regione, fu deciso dal Consiglio Provinciale la privazione dell’autonomia ammnistrativa e azzeramento degli Uffici dell’Istituto Tecnico Agrario “Cerabona” di Marconia con il conseguente accorpamento al Liceo Classico di Pisticci. Dall’1/9/2015  vi è un solo Dirigente e un solo Direttore dei Servizi con sede degli uffici  a  Pisticci.
Conseguenze:
Il Comune di Pisticci, l’intero territorio, da due Presidenze e due Segreterie di Scuole Superiori (una a Pisticci e una a Marconia) è passato ad una a Pisticci;
Marconia è stata privata di Presidenza e Uffici di una scuola storica e di grande valenza per l’intero metapontino;
Gli alunni e le famiglie, il personale, sono stati privati degli uffici e del supporto del  personale amministrativo con grandi conseguenze negative e disservizio. E’ sotto gli occhi di tutti i genitori e degli alunni che gli Uffici dell’ITAS sono chiusi e se vogliono protocollare una istanza o avere dei certificati devono recarsi a Pisticci;
negli ultimi giorni si sono presentate le istanze da parte di tanti giovani  per iscriversi nelle graduatorie del personale A.T.A, molti si sono recati presso l’Istituto Agrario per protocollare la domanda, è stato risposto loro che dovevano andare a Pisticci.
Considerato che Pisticci è il secondo Comune della provincia, con maggiore numero di abitanti rispetto a  Policoro che conta ben quattro Presidenze e quattro segreterie, Pisticci ne ha soltanto tre, (due nelle scuole dell’obbligo e una nelle scuole superiori).
In occasione del prossimo dimensionamento scolastico previsto per fine anno, Pisticci, l’intero territorio chiede l’istituzione della seconda Presidenza delle scuole superiori e di ripristinare  a Marconia quanto “scippato” tre anni fa  con la soppressione degli uffici dell’ITAS Cerabona.
Si chiede in particolare il rispetto delle linee guida della Regione Basilicata emesse nel settembre 2017 che recitano testualmente: “la fusione degli istituti di secondo grado deve realizzarsi tra istituti di istruzione di secondo grado tra loro omogenei per ordine e tipo”.
L’attuale aggregazione degli Istituti Superiori di Pisticci e Marconia riguarda indirizzi eterogenei e completamente diversi: Classico, Agrario, Alberghiero, Tecnologico. In siffatta situazione oltre al disagio per le famiglie non è l’ideale per garantire una offerta formativa qualificata che sia in grado di preparare i giovani per le continue e veloci sfide della società sempre più informatica e digitale.
Si chiede pertanto alle autorità competenti:
Presidente Amministrazione Provinciale, Sindaco del Comune di Pisticci, Associazione Genitori, Organi Collegiali, Dirigente Scolastico di prodigarsi affinché vengano rispettate le linee guide della Regione Basilicata creando due poli di Istituti Superiori con indirizzi omogenei:
POLO AGRARIO ALIMENTARE E TURISTICO – TECNICO  E PROFESSIONALE- CON PRESIDENZA E UFFICI A MARCONIA;( conta oltre 30 classi a Marconia)
POLO DI LICEI CLASSICI-SCIENTICO-PEDAGOGICO CON UFFICI E PRESIDENZA A PISTICCI.
Così facendo non solo si avrebbe un servizio più qualificato e una scuola più semplice da gestire, ma si andrebbe a sanare la grave “discrasia” che vede la maggioranza(80%) degli alunni provenienti da Marconia e comuni del metapontino,  frequentare  l’Agrario e Alberghiero, la stessa percentuale dei docenti insegna a Marconia, però alunni, genitori e docenti sono amministrati dalla sede di Pisticci.
Sarebbe auspicabile che ognuno per le sue competenze, esca da una difesa ad ogni costo del proprio orticello, per assunzione di principio,  trovi la forza e il coraggio per una pianificazione del territorio che guardi al futuro. L’istruzione agraria ha bisogno di una sua specifica identità per essere veramente “qualificante” e “professionalizzante” per i futuri Periti Agrari, l’azienda agraria ha bisogno di essere ristrutturata e ritornare ad essere il luogo delle esercitazioni e della sperimentazione come una volta, con l’Università di Bari e poi di Potenza, con il Prof. Bufo della facoltà di Chimica Agraria  che collaborò ad introdurre la sperimentazione  delle fragole biologiche, con lo stesso “Istituto Pantanello”. Per fare tutto ciò però c’è bisogno di avere un Dirigente che amministri Istituti con indirizzi omogenei e potrà dedicare molto più tempo all’Istruzione agraria e alle sue  aziende che sono di una certa “complessità, specificità e particolarità” rispetto agli altri indirizzi di studio.
Si spera in una presa di coscienza del problema da parte dei genitori, dell’Amministrazione Comunale e soprattutto del corpo docente, in particolare quelli provenienti dall’Istruzione agraria come ex alunni e docenti.
Infine si fa un appello per le scuole dell’obbligo, per le quali bisogna stare attenti a non commettere altri errori e subire altri “scippi” a danno del territorio di Pisticci. Le scuole dell’infanzia, elementari e medie di Pisticci e Marconia contano assieme circa 1.700 alunni pertanto possono continuare, devono continuare ad avere due Istituti uno amministrato da Pisticci e uno da Marconia.

Pietro Raucci
Direttore dei servizi ex istituto agrario
Presidente regionale associazione nazionale dei direttori dei servizi

 

   

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione ed inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su "Policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.