24Novembre2017

 

  • image
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Studenti I.T.T. Fortunato ricordano la nascita dell'Onu in attesa delle Olimpiadi dei diritti umani

In questi giorni si celebra la ricorrenza della nascita delle Nazioni Unite, istituite nel lontano 24 ottobre 1945. In previsione di tale evento, dai più ignorato, eppure fondamentale nella vita di ognuno di Noi,  una rappresentanza degli studenti della seconda classe dell’Istituto Tecnico Tecnologico “Giustino Fortunato” di Pisticci ha partecipato, in data 19 ottobre, ad un laboratorio interattivo nel corso del quale i giovani hanno avuto modo di sperimentare, in prima persona, nell’ipotesi di insorgenza di un conflitto, la buona pratica della mediazione per giungere a delle soluzioni concordate nell’interesse e nel rispetto di tutti i confliggenti.
Tale laboratorio è il primo di una serie che è stata programmata dal Dipartimento di Scienze Giuridiche ed Economiche del G.Fortunato  con l’obiettivo di divulgare e far conoscere, in maniera sempre più incisiva, la Dichiarazione Universale dei Diritti dell’Uomo nonché la funzione degli organismi internazionali e sovranazionali, in particolare dell’ONU, e delle tecniche di mediazione ispirate alla pacifica risoluzione dei conflitti e costituisce la prosecuzione di un percorso già avviato nel precedente anno scolastico. 
Non bisogna dimenticare mai, infatti, che gli obiettivi dell’ONU, quali ad esempio la tutela della pace e della sicurezza internazionale, la promozione delle relazioni amichevoli tra gli stati e della cooperazione economica e sociale, costituiscono , unitamente alla promozione del rispetto dei diritti umani e delle libertà fondamentali a vantaggio di tutti le persone, il mezzo più efficace per auspicare un futuro sereno per le giovani generazioni, futuro in cui prevalga l’armonia tra gli uomini e tra i popoli.  
Ed appunto la risoluzione di una controversia mediante la tecnica della mediazione  è stata l’oggetto del laboratorio interattivo diretto dalla Fondazione Robert Kennedy Italia in persona della Dott.ssa Valentina Pagliai che ha proposto, in collegamento via Skype da Lucca,  agli studenti del Tecnico Tecnologico “G.Fortunato” nonché ai loro coetanei dell’Istituto Pertini di Lucca, dell’Istituto Stenio di Termini Imerese e del Liceo Scientifico Filolao di Crotone, un caso pratico  in cui i ragazzi , calatisi in maniera a dir poco commovente, nel ruolo sociale loro assegnato, si sono confrontati in maniera civile  giungendo ad una soluzione che ha soddisfatto in maniera equa tutti i partecipanti.
L’incontro, preceduto dai saluti della Dott.ssa Venturi, Dirigente dell’ISI Pertini di Lucca; della Dott.ssa  Bellavia, Dirigente dell’I.I.S. Stenio di Termini Imerese; della Dott.ssa Romeo, Dirigente del Liceo Scientifico Filolao di Crotone e del Prof. L. Grieco, in rappresentanza del Prof. Francesco Di Tursi, Dirigente dell’I.I.S. Giustino Fortunato, nasce da una idea del Coordinamento Nazionale Docenti della Disciplina dei Diritti Umani ed è stato realizzato con successo, non solo grazie alla sensibilità dimostrata dai Dirigenti e all’impegno dei docenti di tutte le sedi interessate che hanno preparato gli studenti all’incontro, ma anche grazie  alla collaborazione dei tecnici di laboratorio dei vari Istituti, che hanno coordinato in maniera ineccepibile il collegamento tra le scuole.
Il ringraziamento più grande per il successo dell’iniziativa va, tuttavia, a tutti i giovani studenti che hanno dimostrato ancora una volta, a dispetto delle apparenze, la loro grande sensibilità, la loro umanità e il loro desiderio di un mondo migliore. Un mondo di integrazione, di accoglienza, di pace.
Prossimo obiettivo degli Studenti dell’ ITT  Giustino Fortunato , aggiudicarsi una posizione di tutto rispetto sul podio delle prossime Olimpiadi dei Diritti Umani.  

Prof. Elisabetta Barbuto

   

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione ed inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su "Policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.