15Ottobre2018

 

  • image
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

A che punto siamo con la salute dell'ambiente? Nuovo focus sulle cause dell'inquinamento in Valbasento

"La salute dell'ambiente (e del) lucano. A che punto siamo?" è il tema dell'incontro pubblico che si terrà sabato prossimo, 17 marzo 2018, alle ore 19.30 presso l'Auditorium dell'Oratorio Sant'Antonio a Pisticci, in via Roma 12.
L'evento è organizzato dal "Movimento Tutela Valbasento", gruppo informale di cittadini e associazioni che si pone l'obiettivo di tutelare la Valle del Basento sotto i punti di vista della salute, dell'ambiente e del lavoro.
Diversi  - e di rilevanza nazionale ed internazionale - gli ospiti che si succederanno negli interventi. Per l'area legale prenderanno la parola gli avvocati Corrado Viazzo, Andrea Brenna e Carlotta Onofri del Foro di Varese.
Per l'area medica il Dott. Uberto Silvestri, Specialista in Igiene e Medicina Preventiva presso l'Università degli Studi di Pavia oltre che, in collegamento skype, il Prof. Antonio Giordano dell'Università di Philadelphia, il Prof. Agostino Messineo, docente di Medicina del Lavoro presso l'Università di Roma "Tor Vergata" ed il Prof. Jvan Casarin dell'Università di Oxford.
Un'equipe di tutto rilievo per un incontro che vuole mettere a fuoco le cause scientifiche dell'inquinamento ambientale della Valbasento. Una situazione già compromessa da tempo, anche a livello sanitario.
L'obiettivo futuro è quello di raccogliere il maggior numero di dati scientifici sulla popolazione di Pisticci e del comprensorio per effettuare un’indagine epidemiologica che manca da troppo tempo.
Concluderà la serata don Palmiro Prisutto, che, con l'avvocato Giusi Nanè, testimonierà da Augusta (Siracusa) sulla loro lotta contro i disastri ambientali in Sicilia.
Vista la rilevanza dell'evento, sono invitate a partecipare le istituzioni di tutti i livelli, le associazioni ambientaliste e non, con la cittadinanza tutta.

Movimento Tutela Valbasento