21Agosto2019

 

  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Al via 'Basilicata wolf to wolf'

Nel pomeriggio di domani 25 aprile alle ore 18:00 presso il “Circus” di Pisticci in Corso Margherita 130, si aprirà con un workshop il campo di studio sul lupo “Basilicata wolf to wolf”,
A presentarlo sarà il presidente di NaturOffice il biologo Gianluca Cirelli con gli interventi di esperti sui grandi carnivori come Gabriella Rizzardini, Fabio Quinto, Erika Ottone e il fotografo naturalista esperto di lupi Antonio Iannibelli.
L’intento del gruppo è quello di far conoscere il lupo “vero” cercando di contrastare la scorretta informazione che proprio su questo animale sembra accanirsi frequentemente. “Può sembrare una goccia nel mare, ma siamo convinti che se si facesse più informazione si eliminerebbero pregiudizi e tante falsità su questo animale”.
L'intento è di far conoscere pregi e difetti del predatore italiano più temuto allo scopo di dare a tutti l’opportunità di farsi una propria opinione.
Nell’ambito della divulgazione al pubblico del progetto dell’Osservatorio Faunistico Regionale di stima e monitoraggio del Canis lupus italicus “Il lupo nel materano” realizzato dal Parco della Murgia Materana e dall’Ecosezione delle Murge e della Aree di Interesse Naturalistico – Movimento Azzurro è stata realizzata la presentazione del documentario “Il lupo che non conosci”, indirizzato ad appassionati e ricercatori, ma soprattutto alla gente comune che vuole conoscere il vero lupo selvatico. “Tra i nostri obiettivi vi è quello di dedicare questo evento a giovani e bambini poiché riteniamo che questi predatori siano capaci di attrarre la loro attenzione in modo corretto”. Dalla sua biologia ai dati raccolti dal 2013 al 2015 nella provincia di Matera con approfondimento sulle tecniche di monitoraggio utilizzate.
Questo documentario sul lupo oltre a creare le condizioni per far luce su molti luoghi comuni cercherà di rispondere ad alcune domande che serviranno a fare un po’ di chiarezza in questo mare di disinformazioni:
Come riconoscere un lupo?
Quali sono le caratteristiche del lupo italiano?
Quali sono le differenze tra lupo selvatico e cane lupo domestico?
Cosa mangiano i lupi?
Qual’è il suo vero ruolo nell’ambiente?
Il lupo è pericoloso per l’uomo?
Quanti lupi ci sono?
Come si contano?
Esistono i lupi neri?
E’ vero che i lupi ululano alla luna?
“Per rispondere a queste semplici domande ci avvaliamo di immagini fotografiche, video e di lunga esperienza sul campo. L’incontro cercherà di dare una spiegazione alle ingiustificate persecuzioni da parte dell’uomo, come proteggersi dagli attacchi del carnivoro e quali sono i vantaggi di vivere nel territorio del lupo. L’incontro lascia molto spazio alla partecipazione del pubblico con la possibilità di fare domande e dare spazio a piccoli interventi, con l’intento di favorire il dialogo e il confronto”.