09Luglio2020

 

  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Il caso coronavirus a Montalbano desta sospetto

Le forze politiche del centrodestra montalbanese, ovvero la Lega Salvini, Fratelli d'Italia, Nuovo PSI ed il movimento civico "Difendi Montalbano" esprimono grande preoccupazione in conseguenza del primo caso Covid-19 di Montalbano Jonico.

Fino al 15 maggio u.s. la nostra cittadina non aveva registrato nessun caso di contagio grazie soprattutto al comportamento esemplare dei cittadini montalbanesi che hanno rispettato alla lettera le disposizioni emanate dagli organi di Governo.

Ad ogni modo non possiamo non rilevare che il primo caso Covid-19 di Montalbano Jonico è alquanto anomalo, tanto da creare diffuso allarme in tutti i cittadini montalbanesi.

Appare assai strano che una persona ricoverata in una RSA del nord abbia potuto fare rientro a Montalbano Jonico mentre si era sottoposta a tampone; sarebbe assurdo pensare che lo abbia fatto addirittura dopo aver conosciuto l'esito positivo dell'esame.

Pare che la persona in questione sarebbe arrivata in ambulanza alle ore 05:00 del 15 maggio, e dopo sole poche ore il Sindaco Marrese ne comunicava a mezzo Facebook la sua positività. Ad oggi sul bollettino ufficiale della Regione Basilicata non risulta nessun contagio nella città di Francesco Lomonaco poiché il caso è stato registrato in Lombardia: allora il tampone non è stato effettuato dalla Regione Basilicata?

A questo punto è nostro dovere sapere:

La Regione Basilicata, l'azienda sanitaria materana ed il Sindaco di Montalbano Jonico hanno delle responsabilità in merito? E' lecito far arrivare addirittura un'ambulanza (da fuori Regione) in un qualsiasi comune senza un opportuno controllo preventivo?

Resta il fatto che il popolo montalbanese è profondamente preoccupato per tale incresciosa vicenda e pertanto le scriventi forze politiche chiedono immediata chiarezza a tutti gli organi preposti al controllo.

Si chiede inoltre di dare tempestivamente inizio ad una serie di tamponi per ricostruire tutte le possibili situazioni di contatto fra la cittadina contagiata, i suoi familiari e le persone che inconsapevolmente hanno avuto a che fare con questa persona, alla quale facciamo un grande augurio di pronta guarigione.

Sulla salute non si scherza specie in questo periodo di emergenza e ci auguriamo che venga fatta chiarezza per il bene e la pubblica incolumità della nostra città.