26Maggio2017

 

Sei qui: Home Politica Giuseppe Miolla eletto coordinatore provinciale di Sinistra Italiana
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Giuseppe Miolla eletto coordinatore provinciale di Sinistra Italiana

Sabato scorso si è svolto il congresso provinciale materano di Sinistra Italiana che si è chiuso con l’impegno di mettere al centro dell’iniziativa politica del partito i temi del lavoro, della sanità pubblica, dell'ambiente e della vivibilità nei centri urbani e rurali e dell'immigrazione.
Sul lavoro, la drammatica situazione è frutto delle politiche sbagliate del governo. Sono necessarie nuove politiche che, attraverso la crescita economica, rimettano in moto nuova occupazione, in particolare quella giovanile, necessaria per uscire dall’attuale crisi non solo economica, ma anche sociale, senza però imboccare la scorciatoia della precarizzazione e della svalutazione dei diritti dei lavoratori.
Sinistra Italiana sarà vigile affinché venga mantenuto l’impegno governativo sull’abolizione dei voucher e lavora in Parlamento per l’approvazione della proposta di legge presentata dalla CGIL sulla “Carta dei diritti universali del lavoro”, cioè il nuovo Statuto dei Lavoratori, al fine di restituire dignità al lavoro e ai lavoratori sia in tema di retribuzioni che di diritti.
Sulla sanità, le politiche regionali prevedono la soppressione dei servizi sanitari di base nelle zone più periferiche della nostra provincia e una mascherata privatizzazione delle prestazioni sanitarie. La sanità deve restare pubblica ed è preoccupante l’attuale commistione con gli interessi privati: è sotto gli occhi di tutti che chi ha disponibilità economiche può rivolgersi al privato per avere le stesse prestazioni che dovrebbe garantire il servizio sanitario pubblico senza incappare in inaccettabili liste di attesa.
Sinistra Italiana ritiene fondamentale, anche, che sia data piena attuazione al riconoscimento del diritto delle donne ad abortire in strutture pubbliche, nonché alla dignitosa cura delle malattie mentali.
Anche il tema della vivibilità è tema complesso, che va dalla sicurezza reale e percepita, alla mobilità e alla tutela dell’aria e dell’ambiente, questioni da cui dipende la qualità della vita nei nostri territori.
Sinistra Italiana si impegnerà a sostenere le battaglie dei cittadini e dei movimenti per l'avvio della bonifica dei siti SIN di Tito e della Valbasento e non abbasserà la guardia sulla questione petrolifera.
Sul tema dell'immigrazione si è ribadito il concetto che bisogna sviluppare la rete di micro-accoglienza di rifugiati e migranti, garantire e promuovere una cultura della integrazione senza discriminazione.
Questi i principali temi di discussione del primo congresso di Sinistra Italiana della Provincia di Matera, ai quali si aggiungono il sostegno alla petizione promossa a livello nazionale dal Comitato per la Democrazia Costituzionale, con la quale si chiede al Parlamento di adottare al più presto una legge elettorale pienamente conforme con i principi della Costituzione repubblicana e basata su un impianto proporzionale e il sostegno all'iniziativa che si terrà il 25 aprile a Matera che vedrà la partecipazione di ANPI, del CollettivodonneMatera e di altre associazioni presenti sul territorio.
Su questi temi, riteniamo che sia fondamentale interloquire con tutte le forze della Sinistra presenti nel nostro territorio anche con lo scopo di trovare strade per superare l’attuale fase di frammentazione della Sinistra.
Il congresso si è concluso con l’elezione dei componenti dell' assemblea provinciale e dei delegati al congresso regionale.
L'assemblea ha eletto Giuseppe Miolla coordinatore provinciale.

Sinistra Italiana – Federazione della Provincia di Matera

   

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione ed inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su "Policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.