12Novembre2019

 

Sei qui: Home Politica Parlamentari lucani M5S: 'Alla Basilicata 8 milioni per combattere il dissesto idrogeologico'
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Parlamentari lucani M5S: 'Alla Basilicata 8 milioni per combattere il dissesto idrogeologico'

"Oltre 8 milioni di euro in arrivo in Basilicata grazie al 'Piano Nazionale per la mitigazione del rischio idrogeologico', firmato ieri dal Ministro per l'Ambiente Sergio Costa.

In totale, sono stati stanziati e affidati 315 milioni di euro per 263 interventi in tutta Italia. Rispetto al passato, quando ci volevano 2 anni per provvedimenti di questo tipo, abbiamo dato un'accelerazione senza precedenti con un provvedimento realizzato in 3 soli mesi: il paese non può permettersi di temporeggiare quando si tratta di mettere in sicurezza il territorio ed è importante rimarcare proprio il fattore tempo, spesso decisivo per scongiurare delle disgrazie a cui i fatti di cronaca ci hanno, purtroppo, abituato. Sono questi i provvedimenti davvero utili ed essenziali di cui c'è davvero bisogno per la protezione del nostro fragile territorio e dei cittadini", così in una nota congiunta i parlamentari lucani del MoVimento 5 Stelle Mirella Liuzzi, Vito Petrocelli, Arnaldo Lomuti, Agnese Gallicchio, Luciano Cillis e Gianluca Rospi.

"Nella nostra regione saranno 12 gli interventi in totale, 9 riguarderanno la provincia di Potenza (2 a Palazzo San Gervasio, Corleto Perticara, Tito, Missanello, Roccanova, Maratea, Castelmezzano e Pietrapertosa) e 3 la provincia di Matera (Cirigliano, San Mauro Forte e Miglionico) con avvio della spesa già nel 2019 visto il carattere di urgenza e indifferibilità dei piani proposti. Gli uffici competenti del Ministero dell'Ambiente hanno provveduto a individuare gli elenchi di interventi per liste regionali con i relativi fabbisogni, nel corso delle Conferenze di servizi alle quali hanno partecipato i Commissari per l'emergenza, i Commissari per il dissesto e le autorità di bacino distrettuali", continuano i pentastellati.

"L'Italia è ad alto rischio di dissesto idrogeologico e sono proprio gli interventi per la prevenzione e manutenzione del territorio per frane, alluvioni ed erosione costiera le principali grandi opere di cui il nostro paese ha oggi bisogno, anche se queste non le leggerete mai in prima pagina sui quotidiani. Siamo consapevoli che molto c'è ancora da fare, per questo tante altre azioni mirate di questo tipo verranno adottate, l'impegno per la messa in sicurezza del territorio non può permettersi battute d'arresto", concludono i parlamentari lucani.