18Gennaio2019

 

Sei qui: Home Politica Viabilità ed edilizia scolastica, vertice politico-amministrativo tra Provincia e Regione

aglaia-970x120

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Viabilità ed edilizia scolastica, vertice politico-amministrativo tra Provincia e Regione

Numerose le questioni, attinenti viabilità ed edilizia scolastica, al centro dell’incontro svoltosi presso il palazzo di via Ridola tra il vertice politico-amministrativo della Provincia e quello della Regione.
Su invito del presidente Stella sono intervenuti l’assessore regionale alle Infrastrutture viarie, Mancusi, e il direttore generale del Dipartimento, Cerverizzo. Alla presenza della giunta è stato avviato un confronto sui grandi temi che interessano lo sviluppo del territorio provinciale.
“La messa in sicurezza, tanto degli edifici scolastici quanto delle arterie viarie, – ha sottolineato l’assessore alle Infrastrutture strategiche della Provincia, Rondinone – è la priorità sulla quale è necessario concentrarsi. Un tema al quale abbiamo dedicato tutte le risorse disponibili e che deve poter trovare nuovi canali di finanziamento, solo così potremo soddisfare le numerose esigenze che abbiamo e che l’attuale condizione di bilancio di questa Amministrazione non è in grado di supportare. Dalla manutenzione ordinaria a quella straordinaria, passando per le grandi opere sulle quali sono stati già registrati impegni ufficiali. Il raddoppio della Matera-Ferrandina, per esempio, non può limitarsi a dei piccoli interventi, serve una riqualificazione complessiva”.
Nel corso dell’incontro gli assessori della Provincia, rimarcando le urgenze riferite alle rispettive deleghe, hanno ribadito  come il supporto della Regione risulti strategico al fine di ovviare ai vincoli imposti dal Patto di stabilità e alle notevoli riduzioni dei trasferimenti statali.
“Tutte le criticità evidenziate, dall’occupazione dei dipendenti ex Cosin, fino alla protezione civile,
rientrano in un crono programma al quale corrisponde un Piano economico già approvato dalla Corte dei Conti – ha dichiarato Mancusi – e che è già in fase di attuazione. Forte di una visione politica estremamente fattiva, ho dato disposizione di impegnare le poste finanziarie disponibili così da provare ad appaltare entro giugno tutte le opere. Una rapidità che ritengo dia il segno di una concretezza che non farà mai mancare, anche alla Provincia di Matera, il proprio sostegno”.
Anche il direttore Cerverizzo, confermando la piena operatività del Dipartimento, ha dato notizia della imminente aggiudicazione del bando per la realizzazione dello studentato materano.
“Questa provincia, all’indomani dell’ennesima emergenza, presenta una situazione infrastrutturale gravemente compromessa, - ha concluso Stella – una condizione che può essere estesa ad altri settori che interessano la vita delle comunità e dei singoli cittadini. Disagi sociali forti e danni a edifici che necessitano di risposte che proveremo a fornire insieme. Oggi, infatti, abbiamo inaugurato una modalità diversa, un approccio realmente condiviso che consentirà alla provincia di operare in stretta relazione con la Regione. Già nei prossimi giorni, infatti, si riunirà il tavolo tecnico per dare avvio a un monitoraggio costante delle attività programmate”.