02Aprile2020

 

Sei qui: Home Politica La pineta costiera e i suoi soliti problemi. Di Trani chiede la gestione dell'area
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

La pineta costiera e i suoi soliti problemi. Di Trani chiede la gestione dell'area

Per un approfondimento delle tematiche relative alla gestione, la sicurezza e le misure di contrasto nella lotta agli incendi boschivi e della pineta costiera del Comune di Pisticci, in particolare, martedì 30 marzo, ha avuto luogo un incontro presso la prefettura di Matera, sollecitato dal Sindaco di Pisticci e convocato dal Sig. Prefetto Dr. Luigi Pizzi. Alla riunione hanno partecipato, oltre al Dr. Di Trani accompagnato dai tecnici del Comune; l’Assessorato regionale per l’Ambiente e il territorio, l’A.L.S.I.A. di Matera, L’Amministrazione Provinciale di Matera, il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco, il Comando Provinciale del Corpo Forestale dello Stato e il Consorzio di Bonifica di Bradano e Metaponto. L’iniziativa è mirata non solo alla  concertazione di un’azione preventiva degli incendi, ma anche alla creazione di un percorso necessario per generare degli interessi culturali e turistici.  
Il Sindaco Dr. Di Trani ed i tecnici del Comune di Pisticci, Ingegneri Rocco Di Leo e Antonio Grieco, hanno ricordato il notevole interesse paesaggistico e naturalistico della pineta, all’interno della quale sono stati individuati Siti di Importanza Comunitaria, secondo la Direttiva CEE “Habitath” (92/43 Cee). Attualmente non esiste un piano di coordinamento della gestione dell’area che ne valorizzi il patrimonio di Biotipi ambientali sia quali elementi di studio e approfondimenti scientifici e sia come luogo di benessere in un contesto ricreativo con percorsi interni ed aree attrezzate per soste. Per rendere la pineta fruibile ai tanti turisti provenienti da diverse regioni è necessario un restauro della vegetazione che, anche se di origine artificiale, è diventata un elemento che caratterizza il paesaggio della costa jonica.    
Attualmente si assiste ad un utilizzo non controllato della zona, laddove viene consentito l’ingresso, in aree già notevolmente degradate sotto l’aspetto ambientale, a gruppi di persone che, senza rispetto alcuno, abbandonano rifiuti di ogni genere. A ciò si aggiungano gli incendi che regolarmente si verificano nella stagione estiva anche grazie alla scarsa o mancata manutenzione della vegetazione, come per esempio il diradamento, interventi contro i parassiti, l’asportazione degli alberi morti e la ripulitura del sottobosco. L’azione del fuoco ha modificato, nel corso degli anni, la conformazione stessa della pineta al punto che sono presenti vaste aree senza vegetazione.
Il Comune di Pisticci ritiene che la frammentarietà della proprietà, di fatto, non ha mai permesso di definire la competenza relativa alla gestione della stessa e questo ha causato notevoli disagi all’Amministrazione che spesso è stata costretta ad impiegare risorse finanziarie e umane per la pulizia delle zone in prossimità dei lidi. Risulta evidente, inoltre, che l’eventuale innesco di incendio, in assenza di manutenzione sistematica, comprometterebbe la presenza, nel territorio comunale, di un elemento di elevato pregio naturalistico e ambientale. Per queste ragioni il Sindaco Dr. Vito Di Trani ha chiesto che la gestione della fascia costiera sia curata dal Comune di Pisticci.
I presenti alla riunione si sono dichiarati disponibili a dare corso alle esigenze rappresentate dal Comune di Pisticci in un ulteriore incontro a Potenza presso la Regione Basilicata che, il Dr. Di Trani, ha chiesto sia convocato entro venti giorni. Se i tempi dovessero allungarsi, ha dichiarato il sindaco, si vedrà costretto ad emanare ordinanza sindacale a tutti i soggetti interessati per chiedere la pulizia della pineta costiera al fine di scongiurare eventuali inneschi e propagazione di incendi.