26Maggio2017

 

  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Il Pisticci futsal punta alla Coppa Italia e sogna la promozione

Promozione in C1 e conquista della Coppa Italia. Sono questi gli obiettivi della squadra maschile della Polisportiva Comprensorio Sport Pisticci, guidata nel girone B della C2 regionale di calcio a 5 da coach Francesco Benedetto. Un quintetto, quello gialloblù, che dopo un inizio non brillante, caratterizzato da tre sconfitte consecutive nelle prime quattro gare, ha davvero pigiato sull’acceleratore confezionando un filotto di quattro vittorie di seguito che hanno posizionato la compagine gialloblù al terzo posto nel raggruppamento.
Una parte finale di girone di andata, dunque, che fa ben sperare per il futuro immediato e, ovviamente, non fa che confermare come il bilancio di questa prima parte di stagione per la squadra cara al presidente Donato Panetta sia assolutamente positivo.
Tra le stelle del quintetto di Benedetto brilla quella di Cosmiano D’Onofrio, capocannoniere del girone con 28 reti: è lui, a giudizio del team manager Cosmiano Cataldo, ad aver cambiato le sorti del Pisticci. “Con l’innesto di D’Onofrio – ha confermato Cataldo – abbiamo finalmente un calcettista che vede la porta. Rispetto allo scorso anno, infatti, la squadra ha questa arma in più, e non è poco. Inoltre, quest’anno c’è maggiore consapevolezza dei nostri obiettivi, che sono la Coppa Italia e, perché no, anche lo sbarco in C1. Sappiamo che siamo competitivi, anche perché le tre sconfitte consecutive ci hanno forgiato rendendo questo gruppo davvero granitico. Ovviamente, a parte il nostro bomber, tutti i ragazzi sono decisivi, nessuno escluso, e mi piace ringraziarli per l’entusiasmo e la costanza che ci mettono”.
Il Pisticci di futsal, però, ha anche un’altra arma: il tifo: Rappresentato dagli “Ultras Pistoikos” che lo seguono dappertutto. Cataldo non ne fa mistero: “Sono l’elemento in più e ci sorreggono sempre. A loro va un ringraziamento speciale”.

Piero Miolla

 

   

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione ed inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su "Policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.