23Novembre2017

 

  • image
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Karma vince il Megale Hellas di Argonauti. E' il successo del team Basilicata Vela

Ha vinto tutte le otto regate della stagione regolare ed alla fine, superata postivamente anche la prova speciale di fine campionato, si è aggiuficata il titolo del Campionato invernale di vela del Mar Jonio al termine di una stagione di dominio praticamente assoluto.
Karma Deltasalotti, la barca dell'armatore pugliese Michele Paulangelo, ha regatato sotto i colori del Circolo Basilicata Vela di marina di Pisticci, presieduto da Filippo Vena. Pisticcese anche lo skipper di Karma, Rocco Sisto, forte di numerose esperienze internazionali e capace di conquistare, con la stessa barca e grazie ad un team sempre più esperto ed affiatato, tre delle sei edizioni del Trofeo Megale Hellas, organizzato dal Porto degli Argonauti nelle acque antistanti la prestigiosa struttura turistica.
Il campionato si è concluso domenica con la gara speciale Taranto - Argonauti, preceduta il giorno prima dal percorso inverso, con gli equipaggi che da marina di Pisticci hanno fatto vela fino in Puglia.
Karma ha vinto 6 regate sulle 8 previste dal campionato. Solo in queste ultime due regata Karma non è riuscita a primeggiare, anche se il vantaggio accumulato fino a quel momento le ha permesso di mantenere la testa della classifica a coronamento di una stagione fantastica. In classifica generale ha preceduto Rotevistà 2.0 armata da Gerardo Nolè e Contemax armata da Massimiliano Vairo.
Per la cronaca la gara di sabato Argonauti - Taranto è stata vinta da Anlù armata da Antonio Ammendola, seguita da Contemax e Ameta di Antonio De Nicolò. La regata di ritorno da Taranto ad Argonauti, disputata domenica, è stata vinta da Vento di Puglia armata da Onofrio Barberio seguita da Cortomaltese di Nunzio Nuzzi e Contemax.
Nella classifica finale della categoria Vele Bianche la vittoria del Campionato è andata ad Alcor armata da Gaetano Grieco e, come Karma, iscritta sotto la bandiera di Basilicata Vela. Alcor aveva dettato legge per tutto il campionato.
Le premiazioni si sono svolte domenica sera alla presenza di tutta l’organizzazione, dei regatanti, dei giudici e dei delegati della Federazione Italiana Vela, oltre che del sindaco di Pisticci, Viviana Verri.
Soddisfatto il presidente di Basilicata Vela, Filippo Vena, in equipaggio su Karma. Vena ha tenuto a ricordare che il Circolo pisticcese ha iscritto ben quattro barche. Oltre alle vittoriose Karma ed Alcor, anche Stropolo e Giò, armata da Livio Albini.
"Tutte queste barche - ribadisce Vena - sono state iscritte dal Circolo, con equipaggi di tesserati  quasi tutti di Basilicata Vela e molti di Pisticci". Nelle cinque edizioni su sei nelle quali ha partecipato il Circolo ha raccolto sempre risultati importanti."Tolta la prima edizione nella quale non eravamo iscritti, in tutte le altre cinque siamo stati sempre presenti, con un numero crescente di barche e velisti". Questi i risultati dell'ultimi quinquennio: Seconda edizione: IV posto con una barca (Stropolo); Terza edizione: primo posto con Karma overall e prima di categoria, Stropolo prima di categoria; Quarta edizione: primo posto con Karma overall e prima di categoria, Stropolo seconda di categoria;
Quinta edizione: secondo posto con Karma overall e secondi di categoria, Stropolo seconda di categoria; Sesta edizione: primo posto con Karma overall e prima di categoria, primo posto con Alcor V nella categoria vele bianche, terzo posto con Gio' nella stessa categoria di Alcor e Stropolo settima nella stessa categoria di Karma.
Con la terza vittoria appena conquistata, Karma, prima barca a riuscirci, si aggiudica, inoltre, il Trofeo Megale Hellas come prevede il regolamento del campionato.
Presente da oltre dieci anni sulla costa di marina di Pisticci, in un territorio che, pur avendo da sempre uno sbocco sul mare, non ha sviluppato un'adeguata tradizione, il Circolo Basilicata Vela ha provato con impegno e successo a trasformare le potenzialità del territorio in risorsa. Il campionato invernale è solo una delle sue attività, assieme alla scuola di vela e a tutte le iniziative che prendono corpo in alta stagione.
Per una realtà così laboriosa, creata sulla spinta di una grande passione, il recente successo sportivo permette di raccogliere i frutti di tanto lavoro e rappresenta un ottimo viatico per lanciare sfide nuove e sempre più ambiziose.

Roberto D'Alessandro

   

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione ed inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su "Policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.