23Luglio2019

 

  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Buglione vince la prima tappa del campionato regionale di skeet

Un trionfo sudato, ma meritato. Arrivato dopo uno spareggio emozionante ma, proprio per questo, ancora più soddisfacente. 
Il tiratore di Pisticci, Francesco Buglione, si è aggiudicato la prima gara del campionato regionale di Skeet, disputatasi a Rotondella, negli impianti dell’Asd Lo Schioppo. Buglione ha prevalso in Prima categoria battendo il concittadino Nicola Calandriello e Vito Tucci: tutti e tre hanno concluso a quota 46 obiettivi centrati, ma, in virtù di una migliore seconda serie, conclusa a 25, Buglione è riuscito a mettere in fila Tucci, fermatosi a 23, e Calandriello arrivato a 22.
In Eccellenza, invece, la vittoria ha arriso ad Alberto Fattorini, mentre in Seconda categoria primo si è classificato Leonardo Maggiore davanti ad Antonio Mitidieri e Michele Casale. In Terza categoria affermazione per Giuseppe Donadio davanti a Riccardo Scornaienchi e Sebastiano Sollazzo. Infine, Berardino Recchia ha trionfato tra i veterani, mentre nel settore giovanile la tappa è stata vinta da Cristian Guarino, che ha preceduto Antonio Brunetti.
A fine gara, ovvia ed evidente la soddisfazione di Buglione, da quest’anno passato in Prima categoria e già capace di affermarsi. “Sono molto soddisfatto dell’esito di questa gara, perché non era per niente facile. Avevo avversari di un certo spessore ed esperienza, e l’esito della prima fase lo ha confermato. Nella seconda serie, però, ho dato fondo a tutte le mie energie e la mia concentrazione per cercare di prevalere, e sono contento di esserci riuscito. Il mio obiettivo? Fare sempre meglio e cercare di migliorare giorno dopo giorno, gara dopo gara. Mi fa piacere avere a che fare con avversari importanti come Tucci e Calandriello. Insieme a quest’ultimo rappresentiamo una comunità importante, come quella di Pisticci, che cerchiamo di portare sempre più in alto, almeno in questo sport e per quelle che sono le nostre possibilità”.

Piero Miolla