19Dicembre2018

 

capece top

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Ai Campionati Assoluti di boxe Lavecchia si arrende ai quarti di finale contro Oleksandr Boiko

Si è conclusa ai quarti di finali la bella esperienza di Salvatore Lavecchia ai Campionati Italiani Assoluti di Boxe che si stanno svolgendo a Pescara nel Palazzetto Giovanni Paolo II.
Iniziati il 4 dicembre, i campionati assoluti termineranno domenica 9 con le finali delle varie categorie a cui approderanno i pugili che avranno vinto i loro incontri nella fase ad eliminazione diretta.
Lavecchia, campione regionale di Puglia e Basilicata, atleta della Wellness Revolution del maestro Pierpaolo Muliero, ha ben figurato nei suoi due incontri e nonostante la sconfitta subita nel secondo ha certamente potuto testare le sue capacità in un torneo di altissimo livello contro i pugili più forti d’Italia.
Nel primo incontro, Lavecchia ha a tratti dominato il suo avversario, il pari categoria Juan Velasquez Vargas, dimostrando maggiore atletismo e una migliore tenuta fisica. Il pugile pisticcese ha sofferto solo negli ultimi istanti del terzo round quando ormai nulla poteva togliergli la vittoria. Per il nostro Salvatore, che ha quindi avuto la meglio sull’atleta piemontese di origini messicane, verdetto unanime, vittoria meritata e passaggio ai quarti di finale.
Nei quarti, Lavecchia ha invece incrociato i guanti contro il forte Oleksandr Boiko, atleta veneto che è riuscito a tenere a bada il nostro pugile e a portare a casa una vittoria senza non poche sofferenze. Lavecchia avrebbe potuto essere maggiormente incisivo contro Boiko, ma ha lasciato troppo scoperta la guardia in fase di attacco e questo ha fatto si che il suo avversario riuscisse a colpirlo più del dovuto. Il nostro pugile avrebbe potuto meglio gestire la fase di attacco, questo è un dato di fatto, ma ha anche saputo tenere a bada un pugile giovanissimo, decisamente “sfrontato” e di belle speranze a dire degli addetti ai lavori in un incontro molto equilibrato fino alla fine.
Il maestro Pierpaolo Muliero ci dice che si poteva fare meglio contro Boiko, ma nel complesso si dichiara soddisfatto per quanto ottenuto dal suo atleta.

Salvatore dal canto suo condivide la disamina del suo maestro; ci svela che l’incontro con Boiko si è rivelato più duro di quanto si può immaginare in quanto il suo avversario oltre ad essere molto preparato, è un pugile decisamente veloce e questo lo ha un po’ spiazzato. Ammette poi che nel secondo incontro non si sentiva pienamente in forma e questo fondamentale fattore, aggiungiamo noi, ha portato il suo avversario a quel leggero vantaggio che gli è valso la vittoria.
A caldo ovviamente la delusione della sconfitta fa male, ma Salvatore, così come il suo maestro, è un osso duro e la sconfitta non potrà far altro che servire da stimolo per migliorare.
Ovviamente nello sport nessun atleta gioca per perdere, ma ci sono sconfitte e sconfitte e quella di Salvatore, in un contesto dove il livello è decisamente alto, ha un sapore meno amaro di quella che poteva portare ad esempio l’uscita al primo turno.
Si guarda quindi, giustamente, al bicchiere mezzo pieno in casa Wellness dove per arrivare pronti alla kermesse abruzzese sono stati fatti allenamenti estenuanti e tantissimi sforzi.
Bene così dunque e finalmente adesso una meritata pausa che porterà Salvatore Lavecchia e il suo maestro a capire meglio quanto di buono effettuato all’appuntamento pugilistico più importante dell’anno.

Alessandro Lopergolo</p>"