20Luglio2019

 

  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Atletico Montalbano duro contro la società dell'Elettra Marconia: 'Siete dei razzisti'. La replica della società rossoblu

Non è andato giù alla società dell'FCD Atletico Montalbano un episodio che si sarebbe verificato durante le fasi della gara giocata ieri contro l'Elettra Marconia, valida per il campionato di prima categoria lucana.

Secondo quanto denunciato dalla società montalbanese sulla propria pagina Facebook, in seguito ad un fallo di gioco, un calciatore del Marconia avrebbe pesantemente apostrofato l'avversario Diakite utilizzando parole offensive nei confronti del colore della sua pelle. Di qui, le accuse di "odio razziale" lanciate verso giocatori e parte della dirigenza marconese accusata, inoltre, di non aver tutelato l'incolumità della società ospite consentendo, come si legge sempre nella nota apparsa su Facebook, "l'ingresso in campo e negli spogliatoi di personaggi non identificati, andando contro il regolamento previsto dalla FIGC. Soltanto grazie all'intervento delle forze dell'ordine e di una piccola parte della dirigenza rossoblu abbiamo evitato un brutto finale".


Non è tardata ad arrivare la risposta della società dell'Elettra Marconia, sempre sul canale Facebook, che respinge al mittente le accuse di razzismo e difende il proprio operato nella gestione dell'incontro, chiedendo di ritirare le pesanti accuse lanciate dalla pagina social, minacciando, diversamente, di adire le vie legali.
"L'Elettra Marconia respinge con forza le accuse di razzismo - si legge nella nota che riportiamo integralmente - imputate dalla società FCD Atletico Montalbano dalla sua pagina ufficiale di Facebook.
In questi anni la nostra società si è impegnata con forza per favorire politiche sportive di integrazione di ragazzi africani nella comunità, con il tesseramento di diversi atleti provenienti dal Gambia, ottimamente inseriti nel contesto sociale del territorio e nel gruppo di calciatori che compongono la prima squadra.
L'episodio del match contro il Montalbano è da imputare al nervosismo tra due giocatori, senza alcuna coloritura razzista alla vicenda: l'atleta ospite, infatti, dopo un normale fallo di gioco, sbaglia perché tenta di aggredire un avversario, addirittura cercando di ferirlo agli occhi dopo avergli rifilato un calcio da terra; il nostro giocatore sbaglia per la reazione di fronte a questa aggressione. Tutto qui. Senza alcun riferimento al colore della pelle e alla provenienza del calciatore.
Inoltre, non possono essere imputati alla nostra società eventuali 'ingressi non autorizzati', in quanto a sorvegliare i varchi dello stadio "Michetti" c'erano diversi agenti delle Forze dell'Ordine deputati al servizio di controllo, oltre a numerosi componenti e dirigenti dell'Asd Elettra Marconia che hanno provveduto a coadiuvare le forze di polizia e garantire che l'accesso fosse consentito solo ed esclusivamente ai rappresentanti autorizzati delle due società.
L'Elettra Marconia precisa che quelli verificatisi in campo sono due episodi da condannare in egual misura e lo stesso nostro tesserato ha prontamente ammesso il proprio errore, scusandosi con i suoi compagni e con la società avversaria.

L'Elettra Marconia, dal canto suo, valuterà l'episodio ed adotterà gli opportuni provvedimenti disciplinari.
Tuttavia, è ingiusto per la nostra squadra e per il pubblico di Marconia parlare di razzismo, quando i nostri tesserati e i nostri supporter si rendono quotidianamente protagonisti di azioni di integrazione verso i tanti ragazzi africani che vivono sul nostro territorio.
Chiariti i fatti in maniera oggettiva e trasparente, respingiamo con forza le accuse di razzismo e non accettiamo alcuna lezione morale: la società Elettra Marconia, oltre a confermarsi assolutamente ospitale nei confronti dell'Atletico Montalbano, ha saputo regalare alla comunità una bellissima giornata di sport, con la tribuna gremita di tifosi che, con grande sportività, hanno seguito la partita insieme alle tante persone provenienti dalla vicina Montalbano, in un clima sereno e di grande amicizia.
Per cui, nello spirito di amicizia che deve contraddistinguere ogni esperienza sportiva, chiediamo alla società Atletico Montalbano di rettificare alcune affermazioni lesive dell'immagine della società Elettra Marconia e della comunità di Marconia.
In caso contrario, ritenendo offensive e calunniose le affermazioni riportate su Facebook dall'Atletico Montalbano, il direttivo dell'Elettra Marconia si riserva di agire in tutte le opportune sedi, anche in quella penale, contro il responsabile di quelle affermazioni, per la tutela dei propri diritti".