Phoenix si prende tutto. Sotto i colori di Basilicata Vela, la barca di Ilenia Grieco, timonata da Rocco Sisto, domina il campionato invernale dello Jonio

E’ andata a Phoenix la vittoria dell'ottava edizione del Campionato invernale di vela del Mar Ionio, Trofeo Megale Hellas che si è concluso domenica scorsa al Porto degli Argonauti di Marina di Pisticci con la regata speciale “Taranto Argonauti Race”.
Il team di Phoenix ha vinto anche il Trofeo Matera 2019, una sorta di campionato nel campionato con 4 prove valide per l’assegnazione del premio frutto di una collaborazione tra il Porto degli Argonauti e la Fondazione Matera-Basilicata 2019. Anlù, la barca di casa, risultava anche il team ufficiale di Matera 2019.
A portare a casa il trofeo Megale Hellas dopo 11 regate è stato il team dell’imbarcazione Phoenix, armata da Ilenia Grieco e timonata dallo skipper pisticcese Rocco Sisto insieme all'equipaggio formato, tra gli altri, da Filippo Vena e Sandro Montefusco sotto i colori del circolo pisticcese Basilicata Vela. Il risultato è sorprendente sia per il fatto che Phoenix ha vinto praticamente tutte le classifiche dell'edizione del campionato 2018-19 sia perchè la barca si era iscritta per la prima volta al campionato dopo essere stata rilevata da poco dall'armatrice Ilenia Grieco, che ha poi sancito il connubio con il team di Basilicata Vela, autentico mattatore delle edizioni precedenti su una barca più performante come Karma.
Per il gruppo del presidente Filippo Vena e dello skipper Rocco Sisto si trattava dunque di una nuova sfida, sicuramente avvincente, ma non priva di incognite. In acqua, tuttavia, le cose sono andate quasi subito per il verso giusto ed il team ha avuto dopo poche regate la sensazione di poter mettere nuovamente le mani sul campionato, come poi effettivamente ha fatto a suon di vittorie prova dopo prova.
Le ultime due regate dal Porto degli Argonauti fino a Taranto e ritorno hanno concluso il Campionato Invernale di vela ed erano valide anche per per la III Edizione della Taranto Argonauti Race – Vele nel Golfo di Taranto promosso dal circolo della Lega Navale Italiana di Taranto.
Alla veleggiata hanno preso parte anche 14 imbarcazioni del progetto “Impariamo Veleggiando” organizzato dalla marina Militare e dalla Lega Navale Italiana di Taranto.
In totale alle due regate dello scorso weekend hanno preso parte una cinquantina di imbarcazioni confermando la formula vincente del Campionato Invernale di Vela del Mar Jonio, apprezzato per il clima mite, il paesaggio incontaminato e l'accoglienza del Porto degli Argonauti.
Le premiazioni si sono svolte domenica sera alla presenza di tutta l’organizzazione del Campionato, dei regatanti, dei giudici e dei delegati della Federazione Italiana Vela e si sono concluse con una festa tenutasi nella piazzetta del Porto.
Avvincente la cronache delle ultime regate. Sabato dagli Argonauti a Taranto e domenica da Taranto agli Argonauti.
Le previsioni meteo non si sono avverate, si temeva poco vento ma così è stato solo all’inizio, poi il vento é rinforzato attestandosi tra i 15 e i 18 nodi. La prima regata é stata bellissima con un match race tra Phoenix e X-Lion fino a Taranto, mentre Anlù ha seguito un’altra rotta. Alla fine la stessa Anlù è arrivata a Taranto prima in reale con 3 secondi di vantaggio su Phoenix a sua volta con 3 secondi di vantaggio su X-Lion. A conclusione della tappa un premio speciale è stato consegnato dal circolo vela Taranto al team dell’imbarcazione Anlù per aver tagliato per prima il traguardo, in tempo reale, della “Taranto-Argonauti Race”. La regata, ai fini del punteggio classifica, è stata comunque vinta in tempo compensato da Djamir, del Circolo BasilicataVela, armata da Tiziana Auletta, Phoenix ha chiuso al secondo posto ed al terzo ConteMax LNI Taranto, armata da Massimiliano Vairo.
Per quanto riguarda le vele bianche si registra en plein di BasilicataVela che piazzava Alcor IV davanti a tutti, armata da Gaetano Grieco, seguita da Stropolo armata da Filippo Vena e Clio, armata da Paolo Loiudice.
Il giorno dopo tutti in acqua per l'ultima regata di stagione. Partenza da Taranto con un vento iniziale leggerissimo poi rinforzato fino a 20 - 25 kts. Prima in reale è giunta Anlù seguita da Phoenix ed a breve distanza da XLion. Di qui la classifica finale, valida anche per l’assegnazione del Trofeo Taranto Argonauti Race, ha visto in testa Phoenix seguita da Djamir, terza Pulsarino, armata dal Circolo velico Ondabuena.

Le classifiche finali quindi hanno decretato il grande successo di Phoenix in tutti gli eventi:
CLASSIFICA GENERALE OVERALL VIII EDIZIONE:
1. Phoenix di Ilenia Grieco, circolo BasilicataVela
2. X-Lion di Leone Pellè, LNI Taranto
3. Anlù, armata da Antonio Ammendola del Circolo Velico Argonauti.

CLASSIFICA ORC CLASSE CROCIERA/REGATA
1. Phoenix
2. X-Lion
3. Anlù
CLASSIFICA VELE BIANCHE
1. Alcor IV di Gaetano Grieco, BasilicataVela
2. Clio di Paolo Loiudice, BasilicataVela
3. Stropolo di Filippo Vena BasilicataVela
CLASSIFICA TROFEO MATERA 2019
1. Phoenix
2. X-Lion
3. Anlù
CLASSIFICA TARANTO ARGONAUTI RACE
1. Phoenix
2. Djamir
3. Pulsarino

comments