09Luglio2020

 

  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

L'allenatore lucano Giuseppe Delia saluta la Polisportiva Battipagliese

Giuseppe Delia saluta la Polisportiva Battipagliese: l’allenatore lucano, originario di Bernalda, ha infatti annunciato l’addio alla società femminile campana in vista della prossima stagione. Nel corso del campionato di Serie A1, concluso anticipatamente a causa del COVID-19, Delia ha rivestito il ruolo di assistente del coach della prima squadra Sandro Orlando, oltre a guida tecnica dell’Under 15 maschile.
Il tecnico lucano, con un passato recente tra Agropoli e Arezzo, si è così confrontato con la massima serie italiana, dove la compagine campana, all’esordio assoluto in massima serie, ha vissuto molte difficoltà di ambientamento nella categoria: “È arrivato il momento dei saluti e ciò avviene in una situazione che mai avremmo immaginato di vivere – dichiara Delia sul sito ufficiale della Polisportiva Battipagliese - Nelle attuali circostanze, ogni considerazione su ciò che abbiamo fatto o che avremmo potuto fare sul campo lascia spazio, doverosamente, ad un’emergenza tanto grande quanto spaventosa.
Saluto Battipaglia con la consapevolezza e la serenità d’animo di aver dato tutto ciò che era nelle mie possibilità a questo club. Sono stato accanto a coach Orlando giorno dopo giorno per dare una mano più grande possibile a raggiungere l’obiettivo di salvaguardare l’importante patrimonio che la serie A1 rappresenta per la PB63, per la città di Battipaglia e per tutto il territorio campano”.
Delia ha raccontato il suo rapporto con il settore giovanile della Polisportiva: “Ho lavorato duramente e con entusiasmo per aiutare i ragazzi e le ragazze del settore giovanile che ho avuto il piacere di conoscere ed allenare affinché il loro percorso di crescita, sia umano che tecnico, avesse un progressivo sviluppo, tutto ciò sempre nel rispetto delle loro abilità e prospettive. Ho avuto il piacere di conoscere e lavorare con persone squisite: mi riferisco all’intero staff tecnico, sanitario, organizzativo e dirigenziale nonché alle famiglie dei ragazzi, con particolare menzione per il gruppo degli Under 15, tutte persone che mi hanno accolto con calore e che io porterò sempre con me, nei miei ricordi.
Una citazione particolare la voglio spendere per Sandro: è stato lui a spingermi ad accettare questa esperienza per via della sua fama di grande lavoratore e persona seria, fama che ho avuto modo di appurare essere meritata al 100%. Penso che il lavoro fatto sia stato positivo, nonostante i risultati maturati sul campo”. I contagi da coronavirus hanno travolto anche il mondo dello sport, ma per Delia “la decisione che si è dovuta prendere, sospendendo prima e annullando poi tutti i campionati, è stata la cosa più saggia che si potesse fare. Spero che tale situazione e le sue conseguenze non creino problemi a Battipaglia nel prosieguo della sua avventura sul palcoscenico nazionale: a tal proposito, invito tutti gli amici, dirigenti e sponsor che ho conosciuto in questi mesi a rimanere vicini a questo club.
Ora più che mai c’è bisogno di sostenere questa realtà che è arrivata dov’è grazie ai sacrifici fatti da tanti”. Il tecnico di Bernalda ha salutato così il mondo Polisportiva Battipaglia: “Saluto tutti, soprattutto chi, in cuor suo, sa di avermi particolarmente aiutato nel corso di questa avventura terminata troppo presto. Vi auguro ogni bene”. La società campana, dal canto suo, ha avuto parole di elogio per il coach lucano, pronto a nuove sfide nel mondo del basket: “Tutta la PB63 ringrazia Giuseppe Delia per il lavoro svolto, per l’impegno profuso e per il percorso condiviso augurandogli ogni soddisfazione possibile per il prosieguo della sua carriera”.

Andrea Cignarale

"""""""""""""""""""""""""""""""""""</p>"