24Luglio2019

 

  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Nuova dialisi senza intoppi, ma sui servizi segnali 'poco rassicuranti'

Da un recente sopralluogo tenuto dal Comitato Difesa Ospedale di Tinchi con la Spindial, la ditta che si sta occupando di costruire il nuovo centro dialisi, è emersa una valutazione positiva del lavoro sin qui svolto, come riconosciuto dalla stessa organizzazione che si occupa di vigilare sull’attuazione degli impegni presi per la struttura sanitaria pisticcese. Accompagnati dai dirigenti di Spindial, alcuni rappresentanti del Comitato hanno potuto visitare il cantiere nel quale i lavori hanno avuto inizio lo scorso aprile e constatato il loro stto di avanzamento.
“I Dirigenti – riferiscono dal Comitato - hanno spiegato che la parte strutturale è già terminata e che i tempi si stanno rispettando come da cronoprogramma, la nuova Dialisi sarà operativa entro i 400 giorni dalla sottoscrizione del contratto di appalto”.
Di altro tenore, invece, le valutazioni relative ad alcune attività promesse per Tinchi in relazione ai servizi pubblici dell’ospedale territoriale, rispetto ai quali i volontari denunciano segnali “poco rassicuranti”. Tanto consegue da un incontro tenutosi mercoledì mattina “con i direttori Sanitari della ASM locale e con il nuovo Direttore Sanitario Generale di Matera dott. Domenico Adduci”. Il Comitato “ha segnalato ancora una volta una serie di criticità e problemi che turbano la sicurezza dei servizi, per esempio, il servizio che doveva essere di eccellenza come l'ambulatorio chirurgico del Trattamento del Piede Diabetico, un percorso che doveva essere attivato con la regolare delibera del 08/05/2014, la Radiologia, il PTS e il Laboratorio Analisi con 280.000 prestazioni (esami nel 2015), tutti sevizi che per ora non prevedono nessuna sostituzione del personale tecnico ed infermieristico a quelli collocati a riposo, per cui oggi il Comitato registra una maggiore criticità per i servizi”.
Nel corso dell’incontro si è discusso anche della Manifestazione di Interesse relativa al Trasporto di pazienti nefropatici sottoposti a trattamenti di emodialisi e del bando di gara per i lavori di demolizione del quarto e quinto livello con l'adeguamento sismico. A tale proposito è emerso che “a breve sarà nominata la ditta vincitrice con l'inizio dei lavori”, da ciò deriverebbe “l'apertura tempestiva del cantiere”.
Rispetto alle recenti novità, nel complesso, il Comitato parla di “due incontri che appagano le aspettative”. In entrambi i casi è stato presente anche il sindaco di Pisticci Viviana Verri che, tengono a precisare i volontari, “insieme alla sua Amministrazione sostiene con convinzione il Comitato Difesa Ospedale che lotta da oltre sei anni”.
Proprio in seno al movimento di protesta ha festeggiato i suoi 92 anni Domenico Giannace, fra i fondatori e più convinti attivisti del Comitato, al quale non fa mancare mai il suo contributo e la sua presenza nonostante gli inevitabili acciacchi dell’età. Per l’intramontabile ‘Mingo’ quella dell’ospedale di Tinchi è una lotta di giustizia alla quale dedicare tutte le sue invidiabili energie al fine di veder garantiti al territorio adeguati servizi di sicurezza ed assistenza.

Roberto D'Alessandro