22Novembre2017

 

  • image
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Siccità: 'Garantiremo risorsa idrica, ma evitiamo gli sprechi'. Il punto in un incontro regionale. Nelle dighe 315 milioni di metri cubi d'acqua

In un incontro tecnico tenutosi ieri mattina in Regione per approfondire la situazione idrica in Basilicata, sono emersi i dati relativi alla disponibilità attuale della risorsa. Al momento negli invasi lucani vi è acqua pari a 315 milioni di metri cubi, a fronte dei 745 milioni in condizioni di normalità. Rispetto al 2016 si contano ad oggi oltre 160 milioni di metri cubi in meno di invasato, mentre rispetto alla crisi del 2001, si contano però 50 milioni di metri cubi di acqua in più.
All'incontro, convocato dal presidente Pittella hanno partecipato, oltre agli a assessori Braia e Pietrantuono, Alsia, Autorità di Bacino, Consorzio di Bonifica, Eipli, Dipartimento Agricoltura e Dipartimento Ambiente, oltre che le organizzazioni dei produttori e i rappresentanti di categoria.
La Basilicata, è emerso al termine della riunione, nonostante la mancanza di precipitazioni, garantirà l'acqua alle coltivazioni lucane e per gli usi potabili.
Pittella ha chiesto a tutti "un uso responsabile della risorsa idrica".

"Garantiremo – ha detto Pittella nella successiva conferenza stampa – evitando gli sprechi, quanto è necessario per i nostri agricoltori, che non possono risentire di contraccolpi legati alla turnazione.” Il governatore lucano ha poi illustrato quali sono le iniziative strutturali da mettere in campo per compensare la decrescita di acqua quotidiana. Nello spewcificio è stato fatto riferimento alle autorizzazioni e ai lavori per le traverse del Sarmento, da collegare alla diga di Montecotugno, e del Sauro, oltre all'utilizzo del Cogliandrino.

Il presidente Pittella ha preannunciato la convocazione, nei prossimi giorni, di un tavolo a cui prenderanno parte tutti gli utilizzatori della risorsa idrica.

"Migliore efficienza, risparmio doveroso della risorsa, richiamo all’uso razionale e senza sprechi, monitoraggio e controllo. E’ questa la responsabilità congiunta che il tavolo oggi riunitosi prende sul tema della crisi idrica, evitando al comparto agricolo lucano una difficoltà aggiuntiva rispetto a quelle esistenti e legate alle dinamiche del mercato”. Lo ha dichiarato l’assessore alle Politiche agricole e forestali, Luca Braia.
"Il lavoro di gestione della risorsa idrica fatto dal Dipartimento - ha aggiunto Braia -, unitamente al Consorzio, all’Autorità di Bacino ed all’Eipli, al netto di qualche interruzione tecnica dovuta ad attività di manutenzione e di riempimento delle vasche di accumulo, ha garantito, ad oggi, l’erogazione di volumi congrui all’avanzamento delle pratiche colturali in atto ed a garantire la continuità delle produzioni".
"Nelle prossime settimane – ha sottolineato Braia - sarà compito del Consorzio di Bonifica, attraverso le articolazioni territoriali (distretti), gestire l’erogazione in maniera responsabile con l’ausilio auspicato degli agricoltori"

"L’appello agli agricoltori - ha concluso l'assessore - rimane quello di utilizzare in maniera razionale ed oculata l’acqua che comunque viene resa disponibile e garantita, tenendo in considerazione che l’assenza di precipitazioni che potrebbe continuare a determinarsi ancora nei mesi estivi è un segnale d’allerta che continuiamo a tenere sotto controllo e monitorare”.

   

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione ed inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su "Policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.