13Luglio2020

 

  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Costa jonica nella morsa dell'erosione. Grave la situazione di Scanzano

"Scanzano Jonico, cuore geografico del metapontino, nel passato è stato meta di tantissimi turisti con la sua incantevole spiaggia; oggi purtroppo è stretto nella morsa del fenomeno erosione, che dopo aver distrutto gran parte del turismo, è diventato anche un pericolo per l'agricoltura. Se i continui appelli e allarmi lanciati rimarranno inascoltati, a breve, assisteremo inermi alla distruzione naturale di due importanti e trainanti attività economiche quali il turismo e l’agricoltura". L'intervento e dei consiglieri comunali di Scanzano Libera Maria Giovanna Merlo e Sabino Rocco Giacco, quest'ultimo anche presidente del consiglio comunale.  
"Ma il problema - aggiungono i due - è anche un altro. Lateralmente alla foce dell'Agri, è andato in tilt anche lo sbocco del canale dell’idrovora del Consorzio di Bonifica.
Per contrastare l’erosione della costa e per non perdere altro tempo, è necessario convocare urgentemente un tavolo tecnico con tutti gli esponenti politici Regionali per fare chiarezza sulla disponibilità delle risorse finanziarie disponibili e pianificare gli interventi ormai improrogabili. Inutile ribadire che gli operatori turistici dopo i disagi ed i mancati introiti della stagione estiva 2017 non potranno assolutamente pensare di pianificare le prossime stagioni.
Il Sindaco Ripoli deve urgentemente rendersi promotore di ogni iniziativa atta a contrastare tale fenomeno, coinvolgendo tutti i consiglieri e sensibilizzando l’intera Comunità al problema. È in gioco il futuro dell’economia del nostro paese, dobbiamo unirci e fare fronte comune per raggiungere il migliore risultato possibile".

“L’Amministrazione comunale di Scanzano Jonico intervenga con urgenza per arginare l’erosione della costa di lido Terzo Madonna e i danni conseguenti all’ambiente, alle opere pubbliche e all’economia locale”.

A chiederlo, attraverso un comunicato stampa, è il consigliere comunale del Movimento 5 Stelle Antonello Musillo.
“Ormai il problema – prosegue la nota – non riguarda solamente l’erosione costiera. Si tratta di una vera e propria devastazione con la scomparsa di una vasta area di territorio regionale. Abbiamo perso 250 metri di arenile e di pineta con gravi conseguenze per le attività turistiche e bagnanti. Il mare è ormai giunto al canale dell’idrovora ed in caso di alluvione le aziende agricole a ridosso dell’area rischiano di essere compromesse. Le mareggiate hanno già aggredito parte delle opere pubbliche realizzate solo nel 2015 con fondi FSER Basilicata.
Per far fronte a questa emergenza il Sindaco Raffaello Ripoli ha dichiarato in seguito ad una verifica che bisogna sperare nei ribassi d’asta. Come Movimento Cinque Stelle di Scanzano, dichiara il portavoce Antonello Musillo – riteniamo invece che avrebbe dovuto rivendicare con forza l’intervento di un finanziamento di 7milioni di euro promesso dal Presidente della Giunta regionale Marcello Pittella alla vigilia delle scorse elezioni comunali. I dipartimenti e gli Assessori competenti della Regione Basilicata Nicola Benedetto e Francesco Pietrantuono sono stati già invitati sui luoghi per un sopralluogo e verificare la gravità della situazione?
Per risolvere il problema è ormai necessario che la Regione Basilicata si attivi con ogni mezzo possibile. L’Amministrazione Comunale incalzi quotidianamente la Regione Basilicata affinché si intervenga e non rimangano solo le promesse”.