18Novembre2017

 

  • image
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Piano di Sviluppo Strategico Turistico del Metapontino, pista Mattei Pisticci ruolo strategico per Winfly

Continuiamo a lavorare e a produrre ogni sforzo perché si possa programmare la stagione turistica 2018 contando sull'operatività della struttura aeroportuale di Pisticci. E' il commento di Winfly, società di gestione dell'aviosuperficie Enrico Mattei, al documento di indirizzo "Piano di Sviluppo Strategico Turistico del Metapontino" approvato dai Comuni di Nova Siri, Rotondella, Policoro, Scanzano Jonico, Pisticci e Bernalda, aderenti al brand "Costa del Metapontino".

Nel sottolineare che con gli stessi Comuni, attraverso eventi che negli ultimi anni si sono svolti sulla pista e negli uffici dell'aviosuperficie con la presenza di amministratori anche campani, di imprenditori italiani e stranieri, diplomatici, sono state intessute da anni solide relazioni di cooperazione finalizzate alla promozione del turismo e dell'economia locale, Winfly condivide in pieno l'obiettivo individuato dalle Amministrazioni per una politica del turismo omogenea, per rendere il territorio più competitivo, attrattivo e sostenibile e rispondere prontamente ai rapidi cambiamenti del mercato turistico.
Quel mercato turistico nazionale ed estero che – si sottolinea nella nota – richiede innanzitutto collegamenti veloci e tutto l'anno per favorire la destagionalizzazione in un'area che va oltre il Metapontino. I programmi di investimento del Cisa di Massafra, tra i nuovi proprietari del complesso turistico Nova Yardinia di Castellaneta Marina, testimoniano l'interesse imprenditoriale per la struttura aeroportuale di Pisticci e nello specifico della stagione estiva per i voli charter. "E' l'ennesima conferma del ruolo strategico dell'Enrico Mattei per il turismo del Tarantino, del Metapontino e anche del comprensorio del basso cosentino, con un'utenza complessiva di 250mila abitanti oltre all'utenza turistica che, potenzialmente, in tutta quest'area interregionale, supera i 2 milioni"- è il commento dell'ing. Alfredo Cestari, presidente della Winfly. E proprio in occasione della recente Giornata del patrimonio europeo della cultura è stato rilanciato il progetto di una rete di collegamento tra i siti archeologici di Campania e Basilicata (Paestum, Pompei, Ercolano, Metaponto) e per altri itinerari del turismo culturale, oltre che naturalistico-ambientale (Parchi Nazionali Cilento, Appennino Lucano-Val d'Agri, Pollino) e per accrescere gli afflussi a Matera Capitale Europea della Cultura il 2019 e favorire la presenza alle Universiadi 2019 di Napoli. A fare da "hub progettuale" è la struttura aeroportuale di Pisticci che si candida a base di una rete di connessione e sviluppo fra aree meridionali ed in primo luogo tra Valbasento-Basilicata e Salernitano-Campania. E' l'obiettivo di un progetto, messo a punto da Winfly, che ha trovato già un elemento di congiunzione istituzionale nell' accordo di partenariato a fine 2016 tra istituzioni lucane, con in prima fila il Comune e la Provincia di Matera e istituzioni salernitane (Comune e Provincia di Salerno-Confindustria Salerno-Camera di Commercio Salerno). L'interlocuzione istituzionale, favorita dal Gruppo imprenditoriale che fa capo a Winfly ed opera anche nel Salernitano, è finalizzata a "far volare" l'imprenditoria, il turismo, la cultura, lo sviluppo economico e l'occupazione di un vasto comprensorio di quattro regioni del Sud: Campania (Salernitano), Basilicata, Puglia (Tarantino) e Calabria (Alto Cosentino). L'estate si è chiusa con risultati da record per il turismo culturale in tutto il Paese e soprattutto in Campania. Di qui l'idea della rete di itinerari campano-lucani in vista di Matera 2019 per rafforzare i benefici a favore dell'economia lucana (non solo materana). L'ing. Alfredo Cestari - presidente dell'omonimo Gruppo, insignito di recente del Premio Eccellenze del Sud 2017 - crede molto nel turismo culturale. Il bacino interregionale del Sud in cui lavoriamo – sottolinea - deve puntare principalmente su agricoltura, turismo, piccole e medie imprese specializzate in prodotti di alta qualità. Per la Basilicata, seguiamo da vicino i programmi di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, candidando l'aviosuperficie Enrico Mattei di Pisticci, che gestiamo attraverso la società Winfly, ad infrastruttura essenziale per la mobilità turistica e merci.

Il progetto è in forte sintonia – si sottolinea al quartier generale Winfly di Pisticci – con quello dell'assessore al Turismo del Comune di Matera Poli Bortone definito Mat-Med (Matera Mediterranea) per favorire l'incontro tra culture dell'area del Mediterraneo puntando sulla destagionalizzazione.

   

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione ed inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su "Policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.