22Novembre2017

 

  • image
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Inaugurata nuova dialisi a Tinchi

Si è tenuta a Tinchi, presso l’Ospedale “Angelina Lo Dico”, la cerimonia di inaugurazione della nuova struttura del centro dialisi, fiore all’occhiello dell’offerta sanitaria del nosocomio e recentemente realizzata dalla ditta Spindial, aggiudicatrice della gara d’appalto e gestore dei servizi esterni per i prossimi nove anni. Alla presenza del direttore dell’Azienda Sanitaria di Matera Pietro Quinto, del Sindaco di Pisticci Viviana Verri, del Presidente della Regione Basilicata Marcello Pittella, dell’Assessore Regionale alle Politiche della Persona Flavia Franconi e del professor Gesualdo Loreto, Presidente nazionale della Società Scientifica Italiana di Nefrologia, nonché Preside della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università di Bari, oltre alle altre autorità civili, religiose e militari, la cittadinanza ha potuto visitare i nuovi locali che ospiteranno i pazienti.
Presente anche l’Arcivescovo della Diocesi di Matera-Irsina Mons. Pino Caiazzo che, in apertura di mattinata, ha benedetto la nuova struttura prima del taglio del nastro: “L’inaugurazione odierna è la dimostrazione che quanto era stato promesso dalle istituzioni regionali è stato realizzato – ha spiegato il direttore dell’ASM Pietro Quinto – Da lunedì i pazienti dializzati in cura presso l’Ospedale di Tinchi potranno fruire di una struttura moderna e sicura, con diciassette posti letto dotati di ogni confort e con una governance sanitaria gestita rigorosamente da personale medico pubblico.
Alla società realizzatrice della struttura, la Spindial, infatti, resta la gestione di servizi esterni e della manutenzione dei macchinari per i prossimi nove anni. Questi mesi di lavoro sono il frutto dell’impegno preso dalla Regione Basilicata: oltre alla nuova dialisi, infatti, sono in corso i lavori di consolidamento del presidio ospedaliero di Tinchi mentre i servizi sanitari continuano ad essere erogati ai pazienti. Per quanto riguarda il futuro dell’Ospedale, una volta completati i lavori di consolidamento sismico, si procederà con il rafforzamento delle attività specialistiche presenti e già di ottima qualità, in grado di attrarre pazienti dalle Regioni limitrofe, e di procedere ad un’ulteriore qualificazione di questo Ospedale attraverso un setting riabilitativo avanzato che sia compatibile ed in rete con la Regione e con l’Azienda sanitaria”.
Il Sindaco Viviana Verri è intervenuta per manifestare la soddisfazione dell’Amministrazione Comunale e della comunità pisticcese per questo importante risultato: “Oggi non tagliamo semplicemente un nastro, ma inauguriamo un servizio di eccellenza per il nostro territorio e questo deve essere un motivo d’orgoglio per la nostra comunità – ha esordito la prima cittadina di Pisticci – In questo anno di lavoro per la nuova struttura, abbiamo operato un costante confronto con l’Azienda Sanitaria e con la Spindial, insieme al Comitato di Difesa dell’Ospedale, a cui va il nostro ringraziamento per la tenacia funzione di impulso verso le istituzioni affinché siano vicine alle esigenze dei pazienti. La nuova struttura rappresenta un polo d’eccellenza per la sanità meridionale e costituirà una vera e propria rivoluzione sia per i pazienti che per gli operatori sanitari, mentre i lavori di demolizione del terzo e quarto livello proseguono secondo la tabella di marcia e anche questo aspetto rappresenta una sfida importante per il nostro territorio, visto che vengono eseguiti in costanza di servizi. Nelle prossime settimane porteremo avanti il percorso di dialogo con le istituzioni regionali attraverso cui concretizzare risultati importanti con la Regione Basilicata e per discutere del futuro del nostro ospedale”.
Non sono mancati i complimenti del professor Gesualdo Loreto per la nuova struttura che ha presentato alcune opportunità per il reparto dialisi di Tinchi, mentre per il Presidente Pittella “la dialisi di Tinchi rappresenta uno dei punti importanti della politica del fare della Regione, realizzata con l’intento di riavvicinare la politica ai cittadini e per vincere la diffidenza che, in questi anni, ha caratterizzato i rapporti con la gente. Un altro aspetto importante di questo percorso è rappresentato dai lavori al corpo centrale, un’altra sfida che abbiamo colto ascoltando le voci della gente che chiedeva a gran voce di non sospendere l’erogazione dei servizi sanitari della struttura. Oggi inauguriamo la nuova dialisi, una struttura innovativa, moderna e all’avanguardia, con tecnologia avanzata, un primo momento di un percorso, condiviso con l’Amministrazione Comunale e con tutti gli altri enti, per tutelare l’interesse dei cittadini”.

   

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione ed inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su "Policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.