23Novembre2017

 

  • image
  • image
  • image
  • image

Download Template for Joomla Full premium theme.

Deutschland online bookmaker http://artbetting.de/bet365/ 100% Bonus.

Online bookmaker bet365

Esclusi danni strutturali, la chiesa Madre potrà riaprire presto

Ha escluso danni strutturali il sopralluogo dell’ufficio tecnico diocesano guidato da don Michele Leone nella chiesa Madre di Pisticci colpita da un fulmine lunedì scorso. A farne le spese alcune tegole della cupola, divelte dal passaggio della scossa elettrica lungo la via di fuga di un parafulmine e cadute in parte al suolo ed in parte sui tetti più bassi dell’edificio sacro, che nel frattempo è stato chiuso per sicurezza sia perché privo di corrente elettrica sia per i danni arrecati dalla saetta anche alla parte interna della cupola. Dal tetto, infatti, si erano staccati alcuni pezzi di intonaco ed altri pendono minacciosi in precario equilibrio.
Con l’impianto elettrico esterno nel frattempo già ripristinato dall’Enel occorrerà adesso rimuovere i calcinacci della cupola ancora pericolanti per evitare cadute accidentali nella chiesa e ripristinare l’impianto elettrico interno. Si pensa di poter intervenire già nei prossimi giorni così da riaprire la chiesa al culto per il prossimo fine settimana, giusto il tempo di trovare una soluzione tecnica in grado di raggiungere l’altezza ragguardevole della cupola ed operare i necessari interventi di messa in sicurezza.
Per quanto riguarda la situazione determinata dal fulmine all’esterno della struttura i necessari lavori da appaltare riguarderanno il ripristino delle tegole divelte e la riparazione dei danni fortunatamente non ingenti causati dalla loro caduta sui tetti sottostanti, anche per evitare eventuali infiltrazioni d'acqua durante la tanto attesa stagione delle piogge. Per quanto è stato possibile osservare, questo tipo di intervento non allungherà i tempi di chiusura della chiesa, ma potrà essere condotto in maniera indipendente.
Il luogo di culto tanto caro alla comunità pisticcese, pertanto, dovrebbe poter riaprire in tempi brevi.

Roberto D'Alessandro

   

Questo sito utilizza i cookie anche di terze parti per migliorare la tua esperienza di navigazione ed inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca su "Policy". Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all'uso dei cookie.